LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LUCCA. Le ville chiedono migliore promozione
MERCOLED, 28 APRILE 2010 IL TIRRENO - Lucca

La presidente dellassociazione: Un primo passo le iniziative della Rete del Verde

Servono segnaletica, navette e un collegamento col circuito dei musei





Arriva dalla marcia delle Ville (10mila partecipanti) la conferma della straordinaria attrazione suscitata dalle dimore storiche che aprono i propri che danno accesso a splendidi giardini, parchi e palazzi. Un patrimonio da valorizzare. Vittoria Colonna di Stigliano, proprietaria di Villa Torrigiani a Camigliano e presidente dellAssociazione Ville e Palazzi lucchesi ha ben chiara la strategia per creare un circuito con i Comuni vicini affinch il visitatore possa compiere un percorso culturale e conoscere le opportunit e le ricchezze offerte dal territorio.
necessario migliorare laspetto logistico, quindi occorrono una maggiore segnaletica e un servizio di navette che colleghino le ville con il centro storico di Lucca e i diversi altri punti di raccolta dislocati sul territorio. Nella riunione della rete del verde a Capannori, lamministrazione comunale, gli enti, le fondazioni bancarie e i titolari delle oltre cento dimore storiche hanno confermato la scelta di puntare su un marketing territoriale legato al verde, ai giardini e al patrimonio storico. La parola chiave deve essere continuit - aggiunge Colonna -. Per garantire un flusso continuo di turisti necessario pubblicizzare meglio le ville, normalmente aperte durante tutto lanno e non solo in occasione degli eventi legati al verde e al turismo naturalistico. Ad oggi le dimore aperte continuativamente sono quattro: Villa Torrigiani a Camigliano, Reale a Marlia, Oliva e Grabau a San Pancrazio. Le altre si possono vedere solo su prenotazione.
La presidente dellorganismo che riunisce ville e palazzi della Lucchesia ritiene interessante anche la prospettiva di un biglietto unico che comprenda, oltre ai musei, anche lingresso alle dimore storiche, o comunque possa essere unopzione da offrire ai turisti che si rivolgono allApt e ai punti dinformazione di Lucca e della Piana.
Lidea da valutare, anche se la visita di ville cos ricche di storia e bellezze naturali deve essere un piacere e non una corsa contro il tempo. Le nostre dimore storiche sono come musei a cielo aperto e una visita richiede i ritmi giusti. Bisogna trovare il modo di evitare che un biglietto cumulativo porti il turista a compiere una visita frettolosa, quando dovrebbe maturare ricordi ed emozioni.
C anche un aspetto economico da non trascurare: Il mantenimento delle ville - sottolinea la presidente - interamente a carico dei proprietari. Un biglietto unico che permetta laccesso e la visita al parco non sarebbe sufficiente a coprire le ingenti spese. Visto che noi proprietari facciamo gi uno sforzo enorme senza ricevere aiuti economici, credo non sarebbe giusto chiedere anche di ridurre lunica entrata rappresentata dal prezzo del biglietto. Sarebbe insomma da considerare una sorta di compensazione, con un ticket aggiuntivo, villa per villa, per chi sceglie di visitare anche le dimore storiche. Obiettivo possibile, anche con la necessaria calma, per chi si trattiene per un intero week-end o pi giorni.
Intanto andiamo avanti con la Rete del Verde - aggiunge Colonna - un importante progetto di respiro territoriale e provinciale, valido strumento di promozione per tutta la Lucchesia. Non a caso hanno voce in capitolo anche i Comuni limitrofi, le fondazioni e la nostra associazione che raggruppa tutte le ville che appartenevano allex Ducato di Lucca.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news