LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PRATO - La storia antica in due pezzi. I reperti etruschi esposti in anteprima a Palazzo Buonamici
ANGELAROSA PINTO
GIOVEDÌ, 29 APRILE 2010 IL TIRRENO - Prato



Firmato un protocollo d’intesa tra le istituzioni per valorizzare il patrimonio archeologico


PRATO. Una rara coppa di vetro turchese risalente al VII secolo a.C. proveniente molto probabilmente dalla Siria, la terra tra il Tigri e l’Eufrate, e un kylix (coppa da vino) a figure rosse, esempio di ceramica attica, attribuita a Douris, grande ceramografo che ha operato ad Atene intorno al 500 a.C. o a qualche esponente della sua scuola.
Sono questi i reperti presentati al pubblico nella mostra “I nostri Etruschi, da Gonfienti a Montefortini” allestita a palazzo Buonamici fino al al 31 dicembre. «La scelta è caduta su questi due reperti - spiega Gabriella Poggesi, della Soprintendenza per i beni archeologici della Toscana - perché oltre a rappresentare due aree archeologiche molto importanti, testimoniano come il territorio pratese avesse un ruolo importante nel controllo delle vie commerciali e della conoscenza del mondo allora conosciuto».
La presentazione della mostra, che verrà completata da alcuni pannelli illustrativi, è stata anche l’occasione per firmare un protocollo d’intesa volto a valorizzare il patrimonio etrusco. A firmarlo i presidenti delle province di Prato e Firenze, Gestri e Barducci, i sindaci dei comuni di Carmignano e Campi Bisenzio, Cirri e Chini, l’assessore alla cultura di Prato, Anna Beltrame, e il presidente dell’Interporto della Toscana Centrale, Angelo Pezzati. Un protocollo che sottolinea l’interprovincialità del progetto e che impegna tutti i firmatari in un difficile lavoro di promozione e gestione del parco, come sottolinea anche Gestri, presidente della Provincia, scelta come ente coordinatore. «Questo protocollo rappresenta un salto di qualità per il sito archeologico. Permetterà, infatti, la riapertura degli scavi e speriamo porterà anche maggiori finanziamenti e visibilità per la nostra zona». Gli fa eco Beltrame, che sottolinea come «con il protocollo e la valorizzazione degli scavi si aprano nuovi mercati, come quello del turismo, importanti in un momento di crisi come quello che Prato sta vivendo». Dello stesso avviso anche il presidente della provincia di Firenze, per il quale «questa è la strada giusta per riscoprire il territorio ed essere competitivi in modo intelligente anche a livello nazionale». Il sindaco di Campi Bisenzio, da parte sua, non esclude il coinvolgimento di privati per far fronte alle grosse spese che comporterà questo progetto e conferma la collaborazione con la soprintendenza per la realizzazione di una mostra permanente dei reperti di Gonfienti. Doriano Cirri, sindaco di Carmignano, loda la giunta provinciale «per aver velocizzato il procedimento» e annuncia l’intenzione di intitolare il futuro museo di Carmignano a Francesco Nicosiello, operatore della soprintendenza, recentemente scomparso. Angelo Pezzati si dichiara «soddisfatto del protocollo sia come cittadino sia come presidente dell’interporto che ha cercato di supportare la soprintendenza in questo impegno». Presente anche Edoardo Nesi, assessore alla cultura della Provincia, per il quale questo protocollo, oltre a segnare «il passaggio in serie A che garantirà maggiori finanziamenti per Gonfienti e il parco», rappresenta una valida occasione per conoscere la storia di Prato «una città già viva all’epoca della grande repubblica ateniese».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news