LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - CALTANISSETTA. Cadaveri a strati sotto la chiesa
LA SICILIA Mercoled 28 Aprile 2010 Caltanissetta


Resti umani risalenti al 1200, poi nel 1866 avvenne la trasformazione in caserma

Luigi Scivoli
Si rivelato un vero disastro la trasformazione della chiesa in caserma perch sono state gravemente danneggiate le strutture archeologiche e architettoniche esistenti che erano di grande pregio e di grande interesse: ha detto cos il soprintendente ai beni culturali Rosalba Panvini nella presentazione dei lavori di restauro in corso nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli alla quale hanno partecipato gli architetti Daniela Vullo, Alessandro Ferrara, Carla Guzzone, Marco Cocciodiferro, e Giancarlo La Rocca, nonch la dott. Marina Conciu. stato quindi spiegato che sono state rinvenute tre stratificazioni architettoniche importanti che passano attraverso una prima chiesa medievale un po' pi piccola e illuminata da poche finestrelle, la modifica effettuata tra il 500 e il 600 con la realizzazione di un altare dedicato al francescano San Diego D'Alcal ritratto in un quadro che si conserva nella chiesa di Santa Flavia, e la realizzazione nel 700 delle arcate con numerosi quadri.
Intanto la sorpresa maggiore stata la scoperta sotto la chiesa di un vero e proprio cimitero. Durante lo scavo affiorata una grande quantit di resti umani sottoposti attualmente ad analisi antropologiche da parte della dott.ssa Rosaria Di Salvo di Palermo. Soltanto nella parte esterna dell'abside - ha detto la dott. Panvini - sono stati rinvenuti i resti di 19 corpi tra cui due giovanetti, un maschio e una femmina, di 11 e 12 anni morti contemporaneamente, ma anche di un adulto con due anelli digitali di argento.
Ma i morti seppelliti sotto il pavimento della chiesa sono tanti e si riferiscono soprattutto al periodo tra il 1200 e il 1440/1500. Venivano sistemati a strati - ha detto il soprintendente - nel senso che i nuovi morti venivano collocati sugli altri. Sono state rinvenute fosse comuni e anche cappelle gentilizie.
Dopo la chiusura delle cripte delle chiese (disposta nel 1838), nella chiesa di Santa Maria degli Angeli si continuarono a seppellire i morti per decreto speciale concesso forse per procurare un guadagno ai Frati Minori Riformati dell'annesso convento (c'erano apposite tariffe), per cui altri morti si aggiunsero a quelli precedenti 15 o 20 alla settimana nell'800 e per trovare loro posto - stato spiegato - si schiacciavano gli scheletri esistenti e si faceva posto per i nuovi morti. La cosa che impressiona maggiormente che quando nel 1866 la chiesa venne trasformata in caserma, i militari pensarono di realizzare un solaio i cui pilastri di sostegno furono "affondati" tra gli scheletri esistenti.
Nel corso dei lavori stato portato alla luce l'abside della chiesa al quale - ha detto la dott. Panvini - sono da collegare le finestre della chiesa originaria del 1239 che pare sia stata dedicata a S. Maria delle Grazie. Ma sono stati rinvenuti nelle murature pi antiche, e pi precisamente nelle finestrelle e nei cantonali molti segni strani e incomprensibili - ha detto l'arch. Daniela Vullo - che si sta cercando di decifrare. L'arch. Carla Guzzone ha ricordato che nella contrada "Pietrarossa" sono state trovare tracce di un centro abitato e di un luogo venerato del sesto secolo avanti Cristo per cui - ha detto - ci sarebbe una continuazione della sacralit del posto.
Nelle aree esterne dell'annesso convento sono stati asportati gli strati di cemento e altri "impasti" che l'impresa alla quale erano state affidate utilizzava per la realizzazione di "travi" per l'edilizia. Sono cos venuti fuori gli originari pavimenti del chiostro e del cortile da quale, attraverso una scala, si accedeva al Castello di Pietrarossa. I lavori di restauro sono eseguiti dalla societ consortile arl "Chiesa S. Maria degli Angeli". Dovrebbero essere conclusi entro la fine dell'anno, ma impensabile. Mentre per il completamento del restauro occorreranno altre somme oltre ai 4.620.000 euro finanziati.


28/04/2010



news

24-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news