LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Ischia. Territori vincolati, salvaguardia del paesaggio e abusivismo
30/04/2010 IL MATTINO



Ischia. Territori vincolati, salvaguardia del paesaggio e abusivismo di necessità restano temi d'attualità, stretti però nella morsa delle demolizioni incombenti sancite dalla Procura. Le ruspe continueranno a intervenire sui manufatti fuorilegge, soprattutto nelle aree turistiche per eccellenza, dalle isole del golfo alla Penisola sorrentina. Ma è possibile evitare il peggio? Scatterà mai l'ora di una tregua per i drammi di centinaia di famiglie? Riprende in questa prospettiva l'iniziativa politica all'interno della maggioranza di governo, anche per puntare a nuove soluzioni legislative che in qualche modo possano alleggerire lo scenario. Le novità - è prevedibile - nei prossimi giorni si inseguiranno, e già si assiste a una ripresa consistente del dibattito a livello nazionale, con evidenti ricadute regionali e locali. «Occorre sospendere gli abbattimenti anche nelle zone sottoposte a vincolo», questa la linea che del resto emerge dalla nota congiunta, diffusa ieri dal gruppo Pdl al Senato, a firma del senatore Vincenzo Fasano, del consigliere regionale Pietro Diodato e del consigliere comunale di Anacapri, Tiberio Brunetti. «Il governo - si legge nel documento - approvando il decreto legge che blocca fino al 30 giugno 2011 gli abbattimenti in Campania, per gli abusi connessi alla prima abitazione realizzati entro il 31 marzo 2003, ha dimostrato grande senso di responsabilità». Ora, però, bisogna terminare l'opera. «Bisogna completare il decreto legge con una norma che possa sospendere gli abbattimenti anche per gli abusi commessi in violazione di vincoli paesaggistici». La fibrillazione è forte, ma le vie d'uscita non sono semplici. «In questi giorni - confermano Fasano, Diodato e Brunetti - stiamo ricevendo numerosissime segnalazioni provenienti in particolare dagli abitanti delle isole del golfo, Capri, Ischia e Procida, e della penisola sorrentina, della costiera amalfitana e di tutte le altre zone della regione Campania sottoposte da anni a rigidissimi vincoli che, a modo di vedere nostro e di eminenti esperti del settore, risultano oramai anacronistici non fotografando più la situazione reale della domanda abitativa. Tali vincoli, infatti, non accompagnati da politiche edilizie valide, hanno finito con il penalizzare quei cittadini che, non riuscendo più a soddisfare le proprie esigenze abitative minime, sono stati talvolta costretti a dover costruire senza tutti i permessi. Alla luce di ciò - concludono i firmatari del documento - stiamo lavorando in strettissima sinergia con esponenti del governo e della maggioranza parlamentare per intervenire quanto prima affinché, al momento del passaggio parlamentare per la conversione in legge del decreto, possa essere risolta tale situazione tutelando anche gli abitanti delle zone sottoposte a vincolo. Dopodiché toccherà al Consiglio regionale promuovere un nuovo e definitivo condono edilizio unito a nuove norme che possano generare un circolo virtuoso che contemperi la tutela ambientale con l'esigenza primaria alla casa dei cittadini campani». ci. cen.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news