LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Nastasi "Giuro: non ci saranno la serie A e la serie B"
30/4/2010 la stampa




Il direttore del ministero: cos tutti i teatri potranno diventare "virtuosi"

Sul decreto non c, non c mai stato e non ci sar scritto alcun nome. Per essere ancora pi chiari, nel decreto non sono indicate n la Scala ne lAccademia di Santa Cecilia. La distinzione in serie A e serie B delle fondazioni liriche italiane non risponde al vero, un falso problema e unipotesi impraticabile.

Salvatore Nastasi, capo di Gabinetto del ministro Bondi, direttore generale dello Spettacolo dal vivo del ministero e commissario al San Carlo di Napoli, interviene sul punto che ha suscitato maggiori perplessit e proteste da parte dei dipendenti dei nostri teatri dopera: Si indica invece un modello di virtuosit, al quale tutti i teatri possono aspirare. Questo decreto non un capriccio, ma un impegno che il ministro ha assunto e intende onorare per avviare quella riforma che da tante parti si ritiene non pi rinviabile. E lo sta facendo con una esposizione fortissima in prima persona.

Ancora ieri mattina, Sandro Bondi ha voluto tranquillizzare Palazzo Chigi, apparso preoccupato della richiesta di chiarimenti inviata dal Quirinale al ministero dei Beni culturali a proposito del nuovo decreto che attribuisce al ministro la facolt di riformare i teatri. In ambito governativo prevalsa linterpretazione che con questo rinvio la Presidenza della Repubblica abbia voluto sottolineare la sua non responsabilit rispetto agli atti legislativi del governo. Sullipotesi, invece, di una volont di non firmare, la risposta fornita la settimana scorsa dallo stesso Presidente Giorgio Napolitano di fronte alle proteste dei dipendenti della Scala, stata definitiva: Questo potere non mi compete. Se volete che il Presidente della Repubblica lo possa avere, allora siete favorevoli a una Repubblica presidenziale. Una breve, esauriente lezione di ingegneria costituzionale.

Ieri pomeriggio, mentre il sovrintendente della Scala, Stphane Lissner, raggiungeva Firenze per assistere alla Donna senzombra di Richard Strauss diretta da Zubin Mehta che ha inaugurato il Maggio (un gesto interpretato come segnale di solidariet verso il teatro fiorentino), Napolitano assisteva, nellAula Paolo VI del Vaticano, al concerto che ha offerto a Benedetto XVI.

Unabitudine ormai consolidata, nel segno di quellamore per la musica che unisce le due personalit. Ma il segnale inviato ieri da Napolitano stato fortissimo: protagonista infatti era lOrchestra giovanile italiana della Scuola di musica di Fiesole, realt deccellenza del panorama italiano, che dall84, anno della fondazione, a oggi, superando molte difficolt, ha formato alla professione oltre mille e 300 giovani musicisti. Diretta da Nicola Paskowski, lOgi ha suonato Sammartini, Mozart e Beethoven. Non si poteva scegliere formazione migliore per trasmettere una convinzione profonda dellattuale Presidente: leducazione e la pratica musicale delle giovani generazioni non sono un soprammobile, ma un pilastro di una Nazione civile.

Intanto Alberto Francesconi, presidente dellAssociazione Generale dello Spettacolo, dettava un comunicato di forte preoccupazione: A nessuna forza politica venga in mente di barattare la discussione sulla riforma delle fondazioni liriche con lassenso gi dato al disegno di legge bipartisan sullo spettacolo dal vivo allesame della Camera. Il riferimento alla legge Carlucci che, dopo sessantanni, dovrebbe cambiare la normativa di tutto lo spettacolo italiano, garantendo una maggiore stabilit agli operatori di cinema, musica, teatro, danza. Con insolita durezza, Francesconi conclude: Metteremo in atto tutte le azioni che si rendessero necessarie se si delineasse questo atto molto grave di mattanza politica, culturale, legislativa. Destinatario del comunicato sembra essere il ministero dellEconomia, chiamato a dare il via libera al finanziamento di questa riforma.

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/spettacoli/201004articoli/54566girata.asp


news

19-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news