LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ranucci: Diamo dignit economica alla cultura
M. Mascini
Il Sole 24 Ore 11-AGO-2004



ROMA Conciliare cultura e business. Non semplice, ma su questo concetto ruota la nuova visione dell'arte. Il sindaco di Roma Walter Veltroni ha recentemente nominato Raffaele Ranucci, un imprenditore immobiliare e alberghiero, alla presidenza dell'azienda pubblica che gestisce le Scuderie del Quirinale, il complesso espositivo pi prestigioso della capitale, e il Palazzo delle Esposizioni, tra pochi mesi pronto a ripartire con grandi iniziative.

Una nomina ardita perch un imprenditore non pu che cercare questo difficile equilibrio tra cultura ed economia.

Ranucci, perch un imprenditore si occupa di cultura?

Perch la cultura oggi trainante per l'economia. conoscenza ed divulgazione. E l'azienda che presiedo, la Palaexpo, il sunto di questo concetto. L'intuizione di Veltroni stata quella di creare una societ che non sia solo un contenitore per ospitare grandi mostre, ma abbia l'ambizione di essere un fatto economico importante.

Come pensa di vincere questa scommessa?
Allargando il concetto di cultura, cercando di attirare l'attenzione del pubblico con iniziative che abbiano sostanza culturale e che diano un ritorno. Per non pesare troppo sulle casse pubbliche e avere una propria dignit, anche economica.

Nel concreto a cosa pensa?
Tra le iniziative c' una Casa del cinema e una Casa del jazz, la prima alla Casula delle Rose a Villa Borghese, l'altra nel parco di Villa Osio. Vogliamo fare cultura e aprirci al grande pubblico.

Per il cinema pi facile. Per il jazz sembra difficile.
I giovani non amano il jazz o, meglio, non lo capiscono. Ma perch nessuno glielo ha spiegato, perch forse non ci si sono avvicinati nel modo giusto. Noi vogliamo far conoscere queste espressioni artistiche.

Questo vale anche per il Palazzo delle esposizioni?
Quello il vero tempio della cultura del novecento. Per decenni stato il punto di riferimento dell'arte a Roma e torner a esserlo. Mischieremo i diversi campi dell'arte: pittura, scultura, cinema, musica, videoarte. Ci saranno grandi mostre multidisciplinari, come quella sui 50 anni del rock con cui a dicembre contiamo di inaugurare il Palazzo rinnovato. Sar una mostra dedicata alla musica con rimandi a pittura, scultura e cinema.

Non si tratta di commistioni esagerate?
Mai esagerate. Io credo che la cultura sia una ricchezza che non possa e non debba essere racchiusa in piccoli scrigni: questi si debbono aprire perch producano economia. La Casa del jazz ospiter grandi concerti. Ma ci saranno centri di documentazione, si far didattica per i giovani, li si metter in condizione di sperimentare la musica direttamente.

Dove arriver il fatto economico?
Attualmente una grande mostra tra biglietti, sponsorizzazioni e attivit varie copre tra il 30 e il 40% delle spese. La nostra ambizione quella di arrivare a coprire almeno la met dei costi. Questo possibile muovendosi come una vera azienda, eliminando gli sprechi.

Quali?
Di solito i cataloghi contengono interventi di grandi critici. Ma se quella firma costa migliaia di euro se ne pu fare a meno e il catalogo non per questo non avr valore.

C' anche il pericolo della qualit. Nessuno scorda la mostra al Palazzo delle esposizioni sugli squali.
Una mostra importante, ma non appartenente alla cultura del Palazzo delle esposizioni. Noi pensiamo ad altro.

Le leggi dell'economia per a volte sono dure.
Si tratta di gestirle. Io credo che un museo possa anche vendere una tazzina di caff. Basta chiedere a dieci artisti di creare altrettanti oggetti d'arte. Se uno di questi una tazzina di caff, io posso anche venderla, perch non pi una tazzina, un oggetto d'arte.



news

27-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news