LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Uffizi, Firenze non ha niente da temere
Marco Ferri
il Giornale della Toscana 20 AGO 2004

Un'autentica doccia fredda: ieri mattina Firenze si svegliata con la notizia - riportata dal Corriere della Sera in un'intervista al ministro per i Beni Culturali Giuliano Urbani - della possibilit che la Galleria degli Uffizi possa chiudere. Una notizia choccante, per una citt che ha proprio negli Uffizi il fulcro del suo appeal turistico a livello mondiale. Non a caso stiamo parlando di uno dei pi famosi museo del mondo, capace di calamitare l'attenzione di quasi un milione e mezzo di visitatori l'anno in una citt che non raggiunge i 400mila abitanti.
Raggiunto telefonicamente dal Giornale della Toscana sull'Isola d'Ischia, per la presentazione dei risultati del progetto Archeomar (il censimento dei beni archeologici sommersi di Campania, Basilicata, Puglia e Calabria), il ministro Urbani ha risposto ad alcune nostre domande, chiarendo in modo inequivocabile la sua posizione. Ministro Urbani, ma veramente lei sarebbe pronto a chiudere la Galleria degli Uffizi?
La mia una provocazione e ho preso ad esempio la galleria fiorentina perch simbolicamente rappresenta tutti i grandi musei che si trovano nelle stesse condizioni.
Eppure in questa estate cos calda, Firenze stata attraversata da un brivido di freddo... Firenze non ha niente da temere. Da una parte il Governo ha sbloccato la questione dei Grandi Uffizi che nel 2006 saranno cosa fatta. Grazie a questo intervento tra due anni gli Uffizi vedranno raddoppiare la superficie dedicata all'esposizione, che dagli attuali 6mila metri quadrati passer a 13mila, con un considerevole aumento sia delle opere da ammirare, che saliranno dalle attuali 1200 a 2mila, che dei visitatori giornalieri: adesso sono circa 4500 ma tra due anni potranno arrivare fino a 7mila. Da una parte accadr tutto ci, dicevo, ma dall'altra, col taglio del 25 per cento previsto da un emendamento per ci che riguarda le spese di funzionamento, c' il rischio di dover chiudere la Galleria degli Uffizi per qualche giorno perch non possiamo far fronte proprio a quel tipo di spesa. Ecco perch ho palesato questa discrepanza. Come intende agire? Ho intenzione di spiegare e di far capire al Governo il ruolo fondamentale dei grandi musei per ci che riguarda il turismo. Il Governo non pu permettersi un taglio del genere perch cos facendo colpisce una parte fondamentale dell'economia italiana. Perch se c' un settore in cui siamo leader, indubbiamente quello della cultura. E proprio qui i musei hanno un ruolo importante. Comunque io sono ottimista e son convinto che con la finanziaria rimedieremo alla proposta dei tagli.
Ma con i tagli ipotizzati, qual il rischio effettivo che corrono i principali musei italiani?
Un rischio reale. Nel senso che non possibile, da una parte, prevedere dei grandi investimenti per i musei italiani e poi perdersi nel bicchier d'acqua delle spese per la pulizia degli stessi.




news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news