LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - "Valle Giulia, smontate il palco" Ma al Galoppatoio arriva la discoteca
LAURA MARI
MERCOLEDÌ, 02 GIUGNO 2010 LA REPUBBLICA - Roma


Di ieri l´ordine di smantellare la struttura sulla scalinata Bruno Zevi


Dopo le proteste che hanno costretto il Comune a fare dietrofont, ieri è arrivato lo stop definitivo. Insomma, le accademie straniere di via Gramsci e via Omero hanno vinto la loro battaglia contro la manifestazione autorizzata dal Gabinetto del sindaco sulla scalinata Bruno Zevi, di fronte a Valle Giulia. «Se è vero che manca l´autorizzazione da parte della soprintendenza nazionale, quella manifestazione non si terrà lì» aveva detto domenica il sindaco Gianni Alemanno. E ieri, proprio dalla soprintendenza ai Beni Architettonici, è partito l´ordine di smantellare, per motivi di decoro e di ordine pubblico, il palco e le strutture allestite sulla scalinata. Ma Davide Bornigia, proprietario dell´Etruria, società che organizza la manifestazione, ribadisce: «Siamo sempre stati in regola con tutti i permessi, avevamo avuto l´autorizzazione dalla sovrintendenza comunale e l´anno scorso la manifestazione non ha mai ricevuto nessun esposto».
Intanto, Italia Nostra torna a puntare il dito contro il Villaggio dei Mondiali Fifa Fan Fest autorizzato dallo staff del sindaco e dalla soprintendenza statale nell´ovale di piazza di Siena. «Si sta per permettere- dice Italia Nostra- ad una movida sempre più aggressiva ed incontrollabile d´invadere il cuore stesso di Villa Borghese».
Timori che vengono aumentati dalla presenza, nell´area del Galoppatoio, di una discoteca a cielo aperto. Si tratta dell´ "Ocean Blu", uno spazio in regola, poiché è stato autorizzato dal Campidoglio nell´ambito della manifestazione "Atlantidea MMX", per la promozione del made in Italy. La kermesse ha dunque tutti i permessi necessari, compreso il nulla osta da parte della soprintendenza statale, ma di fatto si tratta di un´area che, con palchi, musica e allestimenti ad hoc non fa che aumentare la pressione della movida notturna nell´area di Villa Borghese. Proprio per questo motivo il minisindaco del II municipio Sara De Angelis aveva dato parere contrario a quella che in molti, nel parlamentino territoriale, considerano come una discoteca nel cuore di una delle più belle ville storiche di Roma. Un parere evidentemente ignorato dal Gabinetto del sindaco, che ha autorizzato la kermesse gestita dalla "Romana esercizi srl" fino alla fine di luglio, con serate a base di musica disco e performance live.



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news