LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Per gli Uffizi meglio spendere meno che spendere male
V. Sgarbi
il Giornale 21-AGO-2004





Nella polemica del ministro Urbani contro il suo governo per il taglio (ingiusto e pericoloso) del 25 per cento dei finanziamenti per i beni culturali, l'indignazione e la minaccia di dimissioni non lasciano spazio a una pi onesta riflessione sulla distribuzione dei fondi. Anche nel campo dei beni culturali ci sono sprechi, interventi inutili e dannosi, soldi che potrebbero essere diversamente utilizzati.

Gli Uffizi, che sembrano essere la patologia pi grave, manifestano le contraddizioni pi clamorose, dimenticate o ignorate da Urbani.

D'accordo, ci sono 500mila euro di debiti, ma perch non dire che sono stati stanziati 60 milioni per raddoppiare gli Uffizi, con uno spreco che andrebbe utilizzato per perverse finalit?
Si ricordi (ed era previsto anche un contributo privato) la questione della pensilina di Isozaki.
Per essa erano previsti 15 miliardi di lire.

Non solo lo Stato autorizza a se stesso quello che nega ai privati ma indirizza le sue risorse in modo inutile e dissennato, invece di pagare meglio i custodi e accrescerne il numero, moltiplicare gli accessi e le biglietterie.

Perch non si rende visitabile il Corridoio vasariano?

E perch non si allestiscono le quaranta sale per il raddoppio delle superfici espositive, togliendo dai depositi i capolavori del '600 e '700?

Per esporre mille quadri o oggetti, una mostra di antiquariato si allestisce e si prepara in meno di due mesi, come dimostrano l'impegno dell'antiquario Giovanni Pratesi e dell'architetto Pierluigi Pizzi per le mostre di Palazzo Strozzi o Palazzo Corsini.

Quale sar la spesa per predisporre quelle sale?

Un milione di euro? Due milioni di euro? Tre milioni di euro? Non credo di pi. Si tratta poi di organizzare l'accoglienza, le nuove biglietterie, i luoghi di ristoro, i bar, il ristorante, le vendite di oggetti e di libri.

Se ne affidassero la predisposizione a Giorgiana Corsini, che ogni anno propone le sue esposizioni di artigianato, o a Bona Frescobaldi e Grazia Gazzoni, che con gusto e intelligenza hanno, nelle loro case, preparato numerosi allestimenti effimeri per feste o ricevimenti, avremmo soluzioni di grande sensibilit e piacevolezza, che consentano la permanenza nel museo anche oltre il momento della visita ai quadri e alle sculture.

Quanto potrebbe costare questo affidamento dei servizi a persone che hanno dato prova di
gusto e di rispetto della civilt fiorentina non inferiori a quelle di Benetton? Un milione di euro?

Due milioni di euro? Tre milioni di euro? Prendiamo le cifre pi alte per la soluzione del problema espositivo e del problema dell'accoglienza.
Abbiamo totalizzato sei milioni di euro.

Aggiungiamone alcuni altri per possibili imprevisti: arriviamo a dieci milioni di euro. Come spiega Urbani, che lamenta la decurtazione dei fondi, la spesa degli altri 50 milioni di euro?



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news