LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GROSSETO. Al Parco è un valzer di nomine.
DOMENICA, 06 GIUGNO 2010 IL TIRRENO - Grosseto


Agresti in arrivo, ma tutto il Comitato sarà cambiato


Non solo Luca Agresti al posto dell’onorevole Hubert Corsi nella posizione di vertice.
Il Comitato di gestione del Parco nazionale archeo-minerario delle Colline Metallifere (composto da 6 elementi, il presidente più 5 membri) nelle prossime settimane sarà completamente rinnovato; a prescindere dal ruolo e dalla durata del mandato che verrà assegnato ad Agresti con l’atteso decreto del Ministero dell’Ambiente.
Azzeramento. Nessun membro tra quelli scaduti il 31 marzo scorso dovrebbe rimanere in sella. Il rappresentante del Ministero dei beni culturali, l’architetto Mario Augusto Lolli Ghetti, ormai da un anno trasferito nel Lazio, sarà sostituito quasi certamente dalla dottoressa Maddalena Ragni, alla guida delle Soprintendenze toscane. E anche sulle 4 designazioni locali, tutte in quota al centrosinistra, si profilano altrettanti avvicendamenti.
Passaggio di consegne. E’ presumibile che da Roma - come prassi - vengano presto richieste agli enti locali (Regione Toscana, Provincia di Grosseto, Comunità montana Colline Metallifere e Comuni del comprensorio) delle indicazioni sui nomi dei nuovi governanti che poi - attraverso Decreto - diventeranno designazioni. Il presidente della Provincia Leonardo Marras, che in questa fase - oltre che insistere con Roma per ristabilire i contatti e il dialogo - sta tirando le fila per favorire un passaggio di consegne il meno traumatico possibile, avrebbe già accennato con i sindaci e i vertici dell’ente sovracomunale montano, la necessità di dare un segnale di compattezza e responsabilità da parte del territorio, in risposta ai ritardi e alle incertezze attribuibili al Pdl. Non dovrebbero esserci quindi discussioni feroci per le sostituzioni di Lio Scheggi (membro a suo tempo indicato dalla Provincia), Alessandro Fabbrizzi (che rappresentava i Comuni di Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Roccastrada, Montieri, Monterotondo Marittimo e Scarlino) e Francesco Rapezzi (Comunità montana).
La Provincia. Per quanto riguarda la Provincia due sono le opzioni sul tavolo: l’impegno diretto del presidente Marras, così come a suo tempo - dopo la prematura scomparsa di Mariella Gennai - fece il predecessore Lio Scheggi; oppure l’investitura dell’assessore alla cultura Cinzia Tacconi, follonichese.
La Comunità montana. L’altro nodo da sciogliere è quello della Comunità montana. Sembra improbabile infatti che lo “scaduto” Francesco Rapezzi, dipendente dell’ente e due mesi fa investito anche del ruolo di responsabile del’Ufficio di staff a supporto dell’azione del governo Zago, possa assommare anche una terza carica: quella appunto di consigliere del Comitato di gestione del Parco. Alla fine non è da escludere che sia un assessore (Marco Ramazzotti, espressione di Ribolla) o un sindaco (Marcello Giuntini - Montieri) a rappresentare la Comunità Montana nel Parco.
I Comuni. Il capitolo più spinoso delle nomine di centrosinistra è quello relativo all’individuazione dell’uomo di sintesi tra i 7 Comuni del Parco, con Massa e Gavorrano (è già accaduto in passato) a contendersi la centralità. Che il sindaco Massimo Borghi (Sel) possa prendere il posto che fu di Alessandro Fabbrizzi (Pd) ci scommettono in pochi.
Qualora si dovesse presentare una contrapposizione netta tra la città del balestro e l’attuale capoluogo del Parco l’intesa sulla nomina potrebbe essere trovata nella persona del sindaco di Montieri o di Scarlino.
La Regione. Il dottor Edoardo Fornaciari, 60 anni, dirigente del settore Tutela e valorizzazione delle risorse ambientali a Firenze, fa parte del Comitato di gestione fin dalla sua istituzione. A questo giro c’è però una novità importante: il Parco tematico delle Colline Metallifere rientra tra le competenze delegate all’assessore Anna Rita Bramerini, che potrebbe scegliere - rumors maremmani - l’architetto Fabio Zappalorti, uomo del territorio.



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news