LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il mondo della cultura protesta. Contro i tagli manifestazione alle 15 a Piazza Navona
Federica Mancinelli
GAZZETTA DEL SUD - 7 - 6 - 2010





ROMA
La cultura è futuro: «Gridare, che la cultura è strategicamente vitale per qualsiasi nazione. Una volontà politica che mira a estromettere la cura della cultura dallo Stato non è nociva solo per chi, nell'ambito della cultura, ci lavora, è dannosa per l'intera società! Come dannosissima è la progressiva limitazione alla libertà di informazione». Questo il manifesto programmatico per la manifestazione che oggi alle 15 a Piazza Navona a Roma vedrà scendere in piazza tante associazioni a sostegno della cultura italiana, contro i tagli previsti dalla recente manovra finanziaria e dal decreto Bondi.
La manifestazione è stata organizzata dal Movimento emergenza cultura spettacolo lavoro, che raggruppa tutte le associazioni e sigle sindacali del mondo della cultura e dello spettacolo, da Slc-Cgil Sai, Fistel-Cisl Fai, Uilcom-Uil Unda, Fnsi, Usigrai.
Si difenderanno – sottolinea il movimento 100autori che aderisce alla manifestazione – oltre 300.000 lavoratori, il futuro dell'Eti e delle Fondazioni liriche.
La manifestazione rifletterà anche il momento critico verso la Rai e la ventilata chiusura di trasmissioni «sgradite». Nel manifesto si sottolinea infatti di sostenere, in una parola, «libertà di culture e libertà di informazione e comunicazione».
Parla anche Giulio Scarpati, popolare attore e da poco segretario del Sai (sindacato degli attori), intervistato dal sito di Articolo 21: «Attraverso i tagli del governo si legge un vero e proprio attacco all'intero mondo della cultura; non solo al cinema, teatro, musica, ma anche alla ricerca e alla scuola che sono la base per lo sviluppo culturale di un paese. E sono tagli violenti, ingiustificati, senza nessun criterio, perché quello che manca è un progetto culturale,una visione culturale per il futuro».
Cgil, Cisl e Uil con Movem09, Fnsi e Usigrai sono consapevoli della gravità della crisi in atto in Italia. Ma pensano che «i tagli al mondo della cultura siano i più miopi e del tutto inefficaci per uscire dalla crisi. La cultura può e deve divenire volano di sviluppo per l'Italia. Nazioni meno ricche di beni culturali hanno puntato in questa direzione per uscire dalla crisi». In Europa si investe per la cultura intorno al 1,5% di Pil, in Italia solo lo 0,3 per cento.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news