LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VERONA — Piazza Cittadella, riapre il park 750 posti a ridosso dell’Arena
8 giugno 2010, corriere del Veneto


L'inaugurazione dopo un anno e mezzo di lavori come previsto. Tre piani interrati, parcheggiare costerà 2.10 euro l’ora. Piazza Bra tornerà off limits per le auto



Dopo 18 mesi di cantiere e senza significativi ritardi rispetto alla tabella di marcia, riapre oggi il parcheggio di piazza Cittadella, in versione extra-large rispetto a come se lo ricordano i veronesi. La capienza è stata infatti portata dai 350 posti originari a 750, che ne fanno la struttura più grande nel suo genere a Verona. Alla cerimonia d’inaugurazione, oggi alle 12, sarà presente il sindaco Flavio Tosi e gli assessori alla Mobilità Enrico Corsi e alle Strade Luigi Pisa. Il park è su tre piani interrati, ma un’altra cinquantina di posti per la sosta veloce verrà ricavata in superficie, dove le tariffe saranno più salate: un euro per venti minuti, tre euro per un’ora. All’interno del garage invece, la tariffa scenderà a 2,10 euro l’ora, fino ad un massimo di dodici euro al giorno.

Ci saranno anche 75 posti pertinenziali in concessione per 60 anni; i residenti potranno usufruire di abbonamenti da 30 euro al mese, ma potranno parcheggiare solo dalle 18 alle 9 e da ottobre a maggio. La rampa di accesso sarà in vicolo Ghiaia, raggiungibile da corso Porta Nuova, via degli Alpini e via Montanari. Il nuovo parcheggio è stato curato nei minimi particolari, dalla videosorveglianza alla musica in filodiffusione. Non solo, un sistema dinamico di luci verdi guiderà gli automobilisti fino allo stallo libero più vicino. «La struttura diventerà la più moderna in Italia e anche la più bella», aveva detto l’amministratore delegato dell’impresa esecutrice, l’Ati Astaldi-Apcoa, annunciando l’intenzione di candidare il parcheggio all’European Parkin Award. A differenza di altri garage sotterranei, i cui cantieri sono stati fermati da ritrovamenti archeologici (piazza delle Poste, lungadige Capuleti) o bersagliati da polemiche (piazza Corrubbio su tutti), in piazza Cittadella i lavori sono andati avanti senza intoppi. Diversi disagi, però, hanno subito gli automobilisti, visto che la viabilità della zona è stata rivoluzionata: in particolare via del Minatore è diventata ad un unico senso di marcia. Con la riapertura del parcheggio, in ogni caso, sarà di nuovo bloccata la circolazione delle auto in piazza Bra verso corso porta Nuova (che era stata riaperta solamente per dare sfogo al traffico). Se il parcheggio è stato completato, si dovrà attendere ancora qualche settimana per la riqualificazione della piazza sovrastante. Oltre ai già citati posti in superficie, nella piazza, lastricata in pietra di Prun e con aiuole e siepi di abbellimento, verrà ricavato uno spazio da adibire a manifestazioni e mercatini .
Samuele Nottegar



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news