LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei, una gara di idee per renderla multimediale
il giornale della protezione civile, martedì 8 giugno 2010


Sarà possibile presentare progetti per migliorare l'accoglienza, la conoscenza del patrimonio archeologico e la sicurezza, investendo nell'uso delle tecnologie


Una gara di idee per puntare alla rivalutazione globale di Pompei, indetta dall'Associazione per Pompei, neonata associazione che vuole partecipare allo sviluppo del sito archeologico, costituita per iniziativa di Mecenate 90 e di un gruppo di imprenditori. Il concorso è rivolto a ricercatori singoli e imprese, che avranno la possibilità di presentare progetti innovativi di valorizzazione che non prescindano dall'applicazione delle nuove tecnologie e dei supporti multimediali già sperimentati con successo in altre aree di pregio nel resto del mondo.

Ledo Prato, segretario dell'Associazione, ha infatti dichiarato che "la gestione dell'area non si è distinta per organizzazione e funzionalità tecnologica, anche se qualche passo avanti è stato fatto". Prato ha però sottolineato i punti deboli, tra cui "carenze nelle operazioni di restauro e nel monitoraggio della conservazione dei ritrovamenti, strutture di accoglienza assai carenti, sito Internet da ridisegnare, infrastruttura poco sicure, assenza di segnaletica e di ausili alla fruizione". Pompei presenta infatti immensi problemi per la gestione dei visitatori, nonostante siano stati fatti numerosi piani di intervento, fino all'introduzione di norme poco chiare e iniziative in corso d'opera, come la decisione del ministro di commissariare il sito, affidato ad un dirigente della Protezione Civile, e l'annuncio di una Fondazione con la partecipazione di capitale privato; tutte iniziative che però non hanno ancora individuato una formula risolutiva.

Grazia Bottiglieri Rizzo, presidente dell'Associazione, ha sottolineato come "l'Associazione sollecita progetti che migliorino l'accoglienza, la conoscenza del patrimonio archeologico e la sicurezza, investendo nell'uso delle tecnologie". La selezione dei progetti presentati sarà affidata ad una giuria di esperti in campo economico, culturale e tecnologico, e i progetti vincenti saranno quelli che individueranno il mix migliore tra creatività e tecnologie: dieci progetti, che saranno premiati a novembre durante un workshop cui parteciperanno i rappresentanti delle amministrazioni e imprenditori che esamineranno l'effettiva realizzabilità dei progetti. Come ha affermato l'economista Massimo Lo Cicero, membro del comitato scientifico dell'Associazione, "coniugare la custodia dei beni culturali con l'uso delle tecnologie sembrerebbe problematico, ma le tecnologie ci aiutano a conservare le vestigia storiche e anche ad elaborare e trasferire le informazioni rappresentandole come se fossero presenti".

Un assaggio delle possibilità fornite dai progressi tecnologici si ha già nel cantieri dei Casti Amanti, dotato di un sistema di passerelle per assistere dal vivo agli scavi in corso, dove è stato installato un ologramma che ritrae in modo virtuale decorazioni, arredo, oggetti e personaggi che usavano frequentare quel luogo

http://www.ilgiornaledellaprotezionecivile.it/index.html?pg=1&idart=1070&idcat=3


news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news