LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Manovra, l’ora delle proteste. Artisti in Piazza Navona contro la sforbiciata alla cultura
MARTEDÌ, 08 GIUGNO 2010 IL TIRRENO - Attualità



L’Anci: saltano i pasti dei bidelli. Marcegaglia: chi contesta i tagli è contro il Paese






ROMA. Tagliata la cultura, ma anche la scuola. E nella scuola tagli anche alle mense: ai pasti dei bidelli che restano al lavoro per aiutare i bambini a mangiare, e - si teme - agli stessi alunni. L’allarme viene dall’Anci, l’Associazione Comuni d’Italia. L’attacco alla scuola è stato l’oggetto di un presidio sindacale davanti al ministero.
Intanto il Pd sta studiando uno o più emendamenti alla manovra per chiedere un ritocco della prima aliquota Irpef e di fissare al 20% l’aliquota sulle rendite finanziarie, con l’esclusione dei titoli del debito pubblico.
La presidente di Confindustria Emma Marcegaglia approva le proposte sulla semplificazione ma chiede anche altri provvedimenti «che si possono fare subito: la conferenza dei servizi, gli sportelli unici, il piano casa, la liberalizzazione del mercato». E avverte: chi protesta contro i tagli fa una cosa contro il Paese e il governo deve resistere ai tentativi di ridurne la portata.
C’è poi l’ipotesi di condono edilizio che continua a sollevare perplessità nella maggioranza dove tra i contrari ci sono il ministro Frattini e il viceministro Urso.
«La cultura è un diritto», «La cultura è una risorsa» e ancora: «Prima bruciavano i libri, ora tocca ai teatri». Questi gli slogan che ieri hanno accompagnato in piazza Navona la manifestazione nazionale contro i tagli previsti alla cultura dalla manovra e dal decreto Bondi. Sotto un sole rovente numerosi gli artisti venuti a protestare.
Da Nanni Moretti a Moni Ovadia che ha parlato di «gravissimo attacco alla vita di questo Paese» perché «chi disinveste sulla cultura uccide l’economia e odia i giovani». Da Ascanio Celestini per il quale «questo progetto di legge non è fatto per azzerare la cultura, ma per renderla una merce e quindi appannaggio solo di chi avrà la possibilità di comprarla». A Renato Zero: «Questi tagli sono un’eresia formidabile».
Altre proteste a Napoli, Firenze, Torino. A Milano in piazza della Scala c’era una cartolina gigante indirizzata al ministro dei Beni culturali Bondi che ha replicato: «Non dobbiamo chiedere più soldi per la cultura perché la crisi della cultura non dipende dai finanziamenti. Ci sono molti sprechi su cui interverrò con forza». (m.v.)



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news