LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Prato crocevia degli etruschi Si ferma qui la “Via del ferro” convegno, spettacolo e cena
GIOVEDÌ, 10 GIUGNO 2010 IL TIRRENO Prato





La marcia ripercorre la “via dei due mari” e farà tappa a Gonfienti Critiche alla Soprintendenza che non ha fatto visitare gli scavi



In scena al Castello “Laris Pulenas” di Maila Ermini

PRATO. Prato crocevia dell’Etruria. Durante questo fine settimana, infatti, farà tappa in città la “Via del Ferro”, la camminata che da Pisa a Spina ripercorre la mitica strada etrusca dei due mari, organizzata da Gianfranco Bracci e Marco Parlanti. Due giorni ricchi di appuntamenti che prenderanno il via sabato 12, con l’arrivo, previsto intorno a mezzogiorno, di Bracci & Co. al cancello d’ingresso dell’area archeologica di Gonfienti.
Inizialmente era prevista una visita agli scavi, promossa dalla Circoscrizione Est, ma la Soprintendenza ha risposto che era impossibile per mancanza di personale. «Ci è dispiaciuto molto - spiega Bracci - è stata una scortesia nei nostri confronti, ma anche un’occasione mancata per far conoscere Gonfienti a livello nazionale». Proprio per questo motivo davanti agli scavi è previsto un sit-in di protesta, pacifico ma che comunque accenderà i riflettori su una decisione discutibile. Nel pomeriggio, alle 16,30, alla Biblioteca Lazzerini, confronto su “Gonfienti sulla via del ferro”. «Sarà un convegno interdisciplinare, con la presenza di diversi esperti che spiegheranno l’importanza di Gonfienti - spiega l’architetto Giuseppe Centauro, uno dei relatori - Verranno anche presentati due/tre ritrovamenti importanti fatti durante il percorso che dimostrano come la strada fosse precedente alla dominazione romana e quindi tracciata dagli Etruschi». L’architetto parlerà anche degli scavi di Gonfienti che dovrebbero ripartire in autunno grazie al finanziamento della Regione. L’incontro rientra nel programma della Pratoestate, come lo spettacolo che ci sarà alle 21,30 (ingresso gratuito) al Castello dell’Imperatore, il dramma etrusco “Laris Pulenas”, scritto e interpretato da Maila Ermini e Gianfelice D’Acoolti. Ispirato alla vita del sacerdote etrusco vissuto nel III secolo a.C., si presenta come un testo attuale. «E’ una storia che pone sì l’accento sulla questione etrusca, sullo stato di abbandono di Gonfienti e dei siti archeologici in Italia, ma è soprattutto un testo sulla corruzione politica e sull’uso improprio della religione - spiega Ermini - Rappresentarlo per noi è una sorta di azione civile». Lo spettacolo verrà realizzato senza l’ausilio della luce elettrica. Il 13 giugno, invece, riprenderà la camminata lungo le rotte transappenniniche. La partenza è fissata per le 8,30 da Calenzano, direzione Poggio Castiglioni. Intorno alle 13 è prevista una colazione su prati della Bucaccia, con i prodotti tipici della zona. Niente in confronto alla cena con menù etrusco. Pasta con farina di grano tenero, uova, miele e vino, spiedini di fegatini involtati in alloro e pampani di vite, spezzatino di cinghiale con vino rosso, ginepro, alloro e menta, un dolce a base di orzo con vino, grano, latte, miele e zibibbo, sono alcune delle prelibatezze dal gusto antico che si potranno gustare al ristorante Carmagnini del ‘500 di Pontenuovo di Calenzano (cena solo su prenotazione: 35 euro).



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news