LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BOLOGNA - Graffiti, il Pdl silura la soprintendente
CARLO GULOTTA
GIOVEDÌ, 10 GIUGNO 2010 LA REPUBBLICA - Bologna




Interrogazione di Mazzuca e Cazzola a Bondi: non fa nulla e attacca i volontari

La lotta ai writer al centro di uno scontro politico da campagna elettorale


SI SCATENA una bagarre politica sui volontari anti-graffiti: i deputati del Pdl Cazzola e Mazzuca inviano un´interrogazione al ministro per i Beni culturali Sandro Bondi contro la Soprintendente Carla Di Francesco: «Non ha fatto nulla contro i writer e si è attivata solo quando dei cittadini hanno agito volontariamente, sollevando dalle spese il Comune». L´azione decisa dopo la lettera della Di Francesco a Comune e Ascom, preoccupata per gli interventi "fai da te".


QUANDO ha espresso le sue perplessità sul lavoro dei volontari anti-graffiti, e sulle pennellate spalmate in libertà sui portici di Bologna per cancellare le tag, il direttore per i beni culturali e al paesaggio Carla Di Francesco a tutto pensava, tranne che diventare il bersaglio della politica. Adesso deve farci i conti. Il Pdl va all´attacco frontale.
I deputati bolognesi Giuliano Cazzola e Giancarlo Mazzuca hanno presentato un´interrogazione parlamentare al ministro per i Beni Culturali Sandro Bondi che da una parte attacca la Di Francesco, e dall´altra difende i volontari del pennello "arruolati" dall´Ascom e dal Resto del Carlino. Scoppia la guerra dei graffiti, insomma. E il centrodestra prende una posizione chiarissima, proprio mentre il commissario Cancellieri s´appresta a incontrare i volontari per coordinare il lavoro con una metodologia condivisa da tutti, secondo le direttive della Soprintendenza. Evidentemente, la lettera della Di Francesco a Comune e Ascom nella quale sta scritto che certi interventi dei volontari, partendo da piazza Aldrovandi e via Petroni, passando poi per il portico dello stadio ridipinto a metà dai tifosi rossoblù «aggiungono danno al danno e rischiano di aggravare la situazione», ha lasciato il segno. Cazzola e Mazzuca si chiedono «come mai la direttrice Di Francesco non si fosse resa conto di quanto stava avvenendo sotto i suoi occhi, se non nel momento in cui dei cittadini hanno deciso di agire in maniera volontaria e con spese a proprio carico, sollevando quindi l´amministrazione comunale dall´onere economico delle azioni di ripulitura, là dove chi aveva l´onere del fare restava inerte». Come a dire: dov´era la Soprintendenza quando i writer ricoprivano di scritte i muri di Bologna? Perché la Di Francesco s´è svegliata solo quando ha visto i volontari per strada con le pettorine arancioni dell´Ascom? Una posizione simile, Cazzola l´aveva espressa il giorno successivo alla pubblicazione della lettera della Soprintendente. «Nell´assenza delle autorità, Bologna è in balia di vandali beoti e dei loro graffiti. E la Soprintendente non trova di meglio che preoccuparsi delle tonalità delle vernici per criticare i volontari». Adesso, questa presa di posizione diventa un´interrogazione al Ministro. Dicono, Cazzola e Mazzuca, che era compito della Di Francesco attivarsi per coordinare "pennello selvaggio". «Ci chiediamo perché la Direzione regionale non si sia attivata immediatamente, o comunque non appena ricevuta la notizia degli interventi sponsorizzati dall´Ascom, al fine di garantire ai volontari l´adeguato supporto tecnico, in grado di coordinare e migliorare il lavoro di ripulitura comunque svolto a vantaggio dell´intera cittadinanza e del decoro urbano». Da qui, l´affondo. «Chiediamo al ministro Bondi di verificare se la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell´Emilia Romagna fosse stata comunque informata per tempo dei progetti di intervento volontario da parte dei cittadini, volti a ripulire i muri della città di Bologna dai graffiti, e in tal caso perché non abbia, una volta assunta la notizia, provveduto a fornire l´adeguata assistenza tecnica ai volontari».



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news