LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SAN VINCENZO (Livorno) — Una marina tutta nuova, col gigante
Claudio Passiatore
corriere fiorentino 13 giu 2010 Firenze




Oggi l’inaugurazione del porto e della statua di Talani alta sette metri


Dopo 4 anni e mezzo dall’inizio dei lavori, sembra proprio tutto pronto. Oggi pomeriggio, alle 18.30, verrà inaugurato il nuovo porto, la Marina di San Vincenzo. Con le sue 8 banchine galleggianti che guardano alle isole dell’arcipelago, ideale punto di partenza per una puntatina in Corsica, il porto è concepito per imbarcazioni da 7 a 27 metri (con posti dotati di allaccio ad acqua ed elettricità). Uno spazio che può accogliere yacht di discrete dimensioni (i fondali vanno dai 4,5 ai 3 metri) senza dimenticare gli amanti delle barche a vela. Una struttura in grado di offrire una vasta gamma di servizi, compreso un cantiere navale con gru da 80 tonnellate. Una vera e propria «cittadella del mare» con uffici, negozi per ricambi, servizi di assistenza nautica, un capannone coperto attrezzato per il rimessaggio e lavori di manutenzione e riparazione. Realizzato dalla Sales con un investimento di 32 milioni di euro, l’approdo verrà gestito per 26 anni dalla Marina di San Vincenzo, società dello stesso gruppo romano specializzato nelle costruzioni marittime. Il progetto non ha avuto vita facile. Alcuni ritardi nella realizzazione delle strutture e un ricorso al Tar, hanno allungato i tempi di consegna previsti per febbraio.

Oggi verrà inaugurata anche la statua di Giampaolo Talani «Il Marinaio», opera in bronzo alta sette metri e pesante venti quintali. «Mi hanno chiesto di creare un simbolo e non potuto non pensare al marinaio», ha spiegato l’artista sanvincenzino. L’opera, posizionata all’ingresso del porto sul molo di sopraflutto, verrà «scoperta» nel pomeriggio dall’autore e dal sindaco di San Vincenzo Michele Biagi che, per l’occasione, arriverà sulla diga con una patino a remi. anche un comitato. «Non crediamo che per un imprenditore sia un buon investimento perché tutto l’edificio ha necessità di ingenti lavori di ristrutturazione — spiega Walter Botti, portavoce del costituendo comitato— Ha invece un grande valore per la nostra comunità». Giacomo Luppichini consigliere comunale di minoranza (A Sinistra per Rosignano) chiede un intervento della Regione e della Provincia. «Proponiamo, a fronte di un progetto culturale, che il bene rimanga pubblico e nella disponibilità della cittadinanza», sottolinea.

La paura non è legata alla possibilità di trovarsi di fronte a un multisala o a un cambio di destinazione d’uso (impedito dagli strumenti urbanistici e dai vincoli architettonici sull’immobile). I fruitori del teatro temono piuttosto l’arrivo di uno speculatore pronto a investire per poi rivendere. Ma di che cifre parliamo? Nella sede operativa della Solvay, che per fare cassa ha avviato una politica di alienazioni, c’è il massimo riserbo. «Noi abbiamo solo un’idea di quanto possiamo realizzare», è il laconico commento del responsabile delle relazioni esterne della società. In verità, qualcuno una stima l’ha azzardata: «Per il teatro, si parla di 3-5 milioni di euro, ma sono solo voci», spiegano dal comitato.

E mentre si avvicina la prima scadenza per la presentazione delle manifestazioni di interesse, l’amministrazione comunale temporeggia. «Il Comune non può partecipare al bando, ma ci sentiamo comunque i primi interlocutori per un eventuale trattativa— dice il sindaco di Rosignano Alessandro Franchi — Quando avremo una stima precisa potremo capire meglio e fare le nostre valutazioni». A meno che non sia troppo tardi.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news