LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - San Leucio lucida le stanze d´oro dei Borbone
PAOLO DE LUCA
MERCOLEDÌ, 16 GIUGNO 2010 LA REPUBBLICA - - Napoli



Tra le sale affrescate del Belvedere saranno esposti fino al 27 giugno 90 pezzi del Settecento restaurati
Ferdinando IV realizzò qui la sua colonia reale, facendone un borgo ideale: una casa a ogni famiglia, niente proprietà privata e l´arte della tessitura della seta La mostra è inserita nel festival "Nuova Opera" di Nunzio Areni: "Workshop di 4 mesi per valorizzare i nostri beni culturali"


Raffinate poltrone di gusto inglese, una dormeuse in mogano, cassettoni in legno intarsiato. E ancora lavabi, comodini decorati, inginocchiatoi in marmo. Gli stessi che probabilmente accolsero le membra di Carlo III o Carolina d´Asburgo, più di tre secoli fa. Si tratta di ben novanta articoli, oggetti d´arredamento provenienti da diversi siti borbonici in Campania, restaurati nel 2003 e ricollocati nella residenza del Belvedere di San Leucio (via Atrio superiore, Caserta). "Tesori a palazzo" è una mostra organizzata dal Comune di Caserta e curata da Nunzio Areni, in programma fino al prossimo 27 giugno (prezzo 6 euro, info al numero 0823 273 151, orario visite: dal martedì al giovedì 9–18; dal venerdì alla domenica 9-21), e integra il percorso classico all´interno del complesso monumentale, tra le sale affrescate da Jakob Philipp Hackert e la famosa "stanza da bagno della regina", in marmo di Carrara. Lo scenario racconta un ulteriore spaccato quotidiano di vita nel Settecento, regale e non, nel sito che forse meglio descrive il breve ma intenso illuminismo delle Due Sicilie. La reggia fu difatti adibita sia a dimora reale che a fabbrica popolare. Tuttora i visitatori possono osservarne le attigue stanze del "museo della seta", che conservano antichi telai e macchinari tessili, tutti ripristinati e ancora in grado di funzionare. Re Ferdinando IV (1751-1825) amava questo luogo, inizialmente adibito a riserva di caccia, tanto da preferirlo persino allo sfarzo del vicino Palazzo Reale a Caserta. E fu qui che curò e realizzò il suo lungimirante progetto sociale ed economico di istruire gli abitanti locali, formandoli come eccellenti lavoratori nell´arte della tessitura della seta. La "Real Colonia di San Leucio" nel 1789 era già un vero e proprio borgo di operai serici, con un loro statuto. A ogni famiglia era assegnata una casa, non esisteva la proprietà privata, il prestigio era garantito solo dalla meritocrazia sul lavoro paritario di uomini e donne. Persino il titolo di "Don" accanto al nome era proibito, per evitare potenziali discriminazioni di classe. Un´avanguardia europea esemplare del cosiddetto "dispotismo illuminato". Un "modello San Leucio" che ancora oggi torna a far parlare di sé. "Tesori a Palazzo" è precisamente solo la prima delle attività in calendario previste dalla rassegna "Nuova Opera Festival". È un ulteriore progetto di Nunzio Areni, proiettato verso la dodicesima edizione del "Leuciana Festival", rassegna estiva di musica, teatro e arte, in partenza dal prossimo 9 luglio.
«Teniamo ad esaltare San Leucio – spiega Areni - non solo dal punto di vista di mero contenitore culturale, ma soprattutto come una "residenza artistica creativa", un luogo di raccolta di eccellenze internazionali, che incontrano in terra casertana le eccellenze della Campania. "Il Nuova Opera Festival", in particolare, è stato concepito come un workshop di 4 mesi: un potenziale standard per la promozione e valorizzazione di ciascun bene culturale della nostra regione».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news