LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

REGGIO CALABRIA - Museo, avanti tutta a tempo di record
Piero Gaeta





Raffa: «I lavori termineranno a fine anno e quando riaprirà sarà un gioiello»

Una visita in un cantiere "speciale", quello del Museo Nazionale della Magna Grecia, si è trasformata anche in un'occasione per un piacevole incontro istituzionale tra il sindaco Giuseppe Raffa e la soprintendente Simonetta Bonomi.

Durante l'incontro il sindaco Raffa, con l'assessore ai Beni culturali Antonella Freno, si è intrattenuto con il direttore dei lavori, ing. Franca Vampo e il geom. Giovanni Leoni, i quali hanno illustrato al sindaco gli aspetti tecnici dei lavori.

Raffa ha espresso alla soprintendente Bonomi vivo apprezzamento «per l'impegno dimostrato che conferma e suggella una collaborazione iniziata con il Comune fin dal suo insediamento in città». Raffa ha voluto esprimere il suo compiacimento anche alla Direzione dei Lavori e alle maestranze della ditta Cobar per lo stato di avanzamento dei lavori.

«Sentire dalla direzione dei lavori e dalla Soprintendente – ha detto Raffa – che i lavori saranno ultimati entro il mese di dicembre, quindi in largo anticipo sui tempi contrattuali, è una cosa che ci sorprende, ci gratifica e ci riempie di soddisfazione. Attorno a questa struttura abbiamo registrato molte voci in libertà, e con questo sopralluogo, abbiamo inteso porre fine a valutazioni fantasiose e prive di fondamento. La struttura museale cittadina, opera dell'architetto Marcello Piacentini – ha aggiunto Raffa – con i suoi numerosi e importanti reperti della cultura Magno Greca, rappresenta non solo uno dei musei più prestigiosi d'Italia, ma anche per noi una grande risorsa che contiamo, una volta ultimati i lavori, di sfruttare e valorizzare al massimo. La nuova conformazione e geometria data alle sale espositive consentirà agli studiosi e ai turisti di poter meglio visionare e ammirare i tanti reperti e alla struttura di divenire meta di tanti visitatori. Sono convinto – ha concluso Raffa – che il Museo darà alla città quella spinta necessaria per veicolare, in Italia e nel mondo, l'immagine di Reggio non solo come città turistica, ma come città d'arte e dalle grandi radici e tradizioni culturali. Oltre al museo ci sono anche altre realtà che bisogna valorizzare e Villa Zerbi rappresenta un'altra risorsa che dobbiamo intelligentemente sfruttare».


Particolarmente soddisfatta, per l'andamento dei lavori, la soprintendente Bonomi. «Enorme – ha detto Bonomi – il lavoro di rafforzamento che è stato fatto sullo scheletro del museo. Una volta ultimati i lavori, la struttura assumerà un aspetto più elegante, più razionale e più godibile. La nascita del roof garden al quarto piano – ha aggiunto Bonomi – oltre a offrire una splendida visuale dello Stretto, ospiterà un bar e una caffetteria. Al terzo piano ci saranno gli uffici della Soprintendenza, mentre al secondo piano inizia la visita vera e propria del museo fino ad arrivare, scendendo, al piano terreno dove ci sarà, oltre all'ingresso, un nuovo spazio di accoglienza e orientamento dei visitatori. Il seminterrato sarà dedicato a mostre temporanee, laboratori per il restauro e vani tecnici, mentre nel vano interrato saranno ricavati spazi destinati a deposito».

L'assessore Freno, nel ribadire alla direzione dei lavori e alle maestranze della ditta Cobar, il suo compiacimento sul positivo risultato dei lavori, ha sottolineato che tutta la zona antistante l'entrata principale del museo sarà sottoposta a restyling. «Piazza De Nava – ha detto la Freno – diverrà tutt'uno con il museo e si sta valutando anche l'opportunità di deviare il traffico veicolare dall'ingresso principale del museo. È anche al vaglio – ha concluso la Freno – l'opportunità di consentire ai turisti di poter visitare con un unico biglietto diverse strutture museali cittadine».

http://www.gazzettadelsud.it/NotiziaArchivio.aspx?art=85372&Edizione=7&A=20100616


news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news