LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Toscani ha ragione. Fateci lavorare di più. Il presidente delle province italiane: "A noi i beni culturali".
FABIO POLETTI
LA STAMPA – 16 giugno 2010

Presidente Giuseppe Castiglione, Oliviero Toscani sulla Stampa propone di aggiungere i beni culturali alle altre competenze delle province - di cui lei è presidente italiano - piuttosto che sopprimerle... «Sono d'accordo. Come province ci occupiamo già di strade -140 mila chilometri in Italia - scuole, ambiente e polizia locale. Sono convinto che l'identità storica e culturale del nostro Paese può essere valorizzata meglio da un ente locale come la provincia. Abbiamo una dimensione più ampia dei comuni. Abbiamo la possibilità di coinvolgere direttamente Imprenditori e istituzioni del territorio. In molte aree del Mezzogiorno ci sono beni culturali che potrebbero chiedere risorse alla Ue e non lo fanno. Alla fine è solo uno spreco». Toscani propone di farvi lavorare di più. Dice che molti non sanno nemmeno cosa facciano le province! Sembra quasi una provocazione alla faccia di chi voleva farvi sparire. Non è più attuale nella manovra, ma di soppressione delle province si parla da moltissimo tempo. «Ed è sbagliato. Quella di Oliviero Toscani non è una provocazione. E' una riflessione seria. E pure un aiuto a far capire quello che fanno davvero le province, quelle che sono le competenze. Io capisco la necessità di mettere mano ai conti ma c'è una Carta delle autonomie che va rispettata. Non si possono fare le riforme di sistema in questo modo. Non si può fare cassa con le riforme istituzionali. Capisco le esigenze della manovra, ma questa non può cadere tutta sulla testa degli enti locali». Regioni, province, comuni, dite tutti così senza distinzioni, da destra o da sinistra. Pure lei che è del Pdl? «In questi anni gli enti locali hanno ridotto la spesa corrente all'osso. La Provincia di Catania che io presiedo è già passata da 15 a 9 assessori, ha tagliato i 60 consulenti esterni, ha sforbiciato le auto blu, ha abbassato i dirigenti da 38 a 25. Se si devono fare dei risparmi si tagliano gli enti davvero inutili, si tocchino i ministeri che saranno appena sfiorati dalla manovra, si guardi alle grandi aree metropolitane. Le province hanno una competenza sul territorio che è difficilmente sostituibile». La pensa come il suo collega leghista di Sondrio Massimo Sertori. Sud e Nord uniti nella lotta? «Su questo punto non posso che avere la stessa idea della Lega. Non difendiamo le posizioni. Difendiamo un ruolo sul territorio che non è sostituibile. Che senso ha tagliare la Provincia di Sondrio e non certi comuni che su quel territorio - ma anche in altre zone del nostro Paese - hanno meno di cento abitanti? Come si fa a pensare di tagliare la Provincia di Sondrio e non il Comune di Pedesina che è sullo stesso territorio e fa appena 83 abitanti?». Giù le mani dalle province, allora? Si tagli altrove. E i sacrifici? «A noi le sfide piacciono. Sacrifici ne abbiamo fatti. Ma non si può scaricar tutto sugli enti locali. In ogni Paese d’Europa esiste un ente intermedio tra Stato e comune. La provincia ha precise e diffuse competenze su un'area va sta. Competenze che sono difficilmente parcellizzabili o centralizzabili se si vuole che funzionino davvero e che siano al servizio del cittadino».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news