LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Musei, allo Stato la regia ai privati la gestione
Bruno Villois
LIBERO quotidiano Milano 26 ago 2004

Il Sole 24 Ore 26-AGO-2004

CULTURA & BUDGET
Le gravi problematiche del disavanzo dei conti pubblici spingono il Governo ad effettuare tagli alle spese correnti per il triennio 2005/2008 di oltre 17 miliardi di Euro.

Un importo cos grande richiede ad ogni soggetto decisore pubblico un ridimensionamento dei costi di esercizio.

Il Ministro dei Beni Culturali Giuliano Urbani, ha lanciato un sos, per il rischio tagli al ministero, minacciando la possibile riduzione delle aperture e a volte la chiusura di musei e siti archeologici.

Il nostro patrimonio artistico ci invidiato dal mondo intero e un programma restrittivo avrebbe gravi ripercussioni
sulla bilancia turistico-attrattiva e sulla credibilit dello Stato.

Il turismo e l'insieme di arte, architettura e paesaggio possono essere componenti essenziali di una risposta alla congiuntura sfavorevole e diventare perno del rilancio.

Che il nostro sistema museale e culturale funzioni poco e male, in confronto al patrimonio di cui disponiamo, cosa conosciuta e va indietro negli anni. Esiste una ingessatura strutturale, con psizioni rigide nella conduzione e gestione dei musei.

Gli orari di apertura, la mancata costituzione di un net work dell'arte che colleghi i principali siti e ne pubblicizzi programmi e iniziative, l'utilizzo dell'on-line per prenotazioni e vendita dei biglietti, sono alcune tra le pi evidenti lacune.

Il periodo che stiamo vivendo richiede, viceversa, che ogni cosa, compresi musei e siti d'arte, venga continuamente attualizzata, innovata, aggiornata.
Molte responsabilit sono dovute alla cultura di sinistra che ritiene, il patrimonio artistico un bene da conservare in naftalina, e impedisce qualunque modernizzazione. Le altre nazioni non solo hanno accelerato e innovato ma hanno anche creato mappe attrattive di grande importanza per una efficace immagine e attivato autonomie gestionali del sistema artistico museale.

Caro Ministro, Lei che autorevole e
competente componente di un governo liberista, per la conduzione e gestione dei siti e musei, liberalizzi ai privati.

I servizi di prenotazione e vendita biglietti, la ristorazione, la sorveglianza e la pulizia vanno tutti assegnati a imprese con l'obiettivo di rispondere ai costi con adeguati ricavi. L'opposizione vetero culturale grider allo scandalo, ma l'effetto sar certamente pi visitatori, qualit, attrazione.

Si guardi la conduzione del piccolo E Gugghenein di Venezia e la si confronti con qualunque competitors museale pubblico.

Nel gioiellino americano, c' un'altra organizzazione e spirito operativo, c' impegno, cortesia, partecipazione.
Tutte componenti che diffcilmente si trovano, nelle sedi pubbliche.

II problema semmai, il tempo per far partire un cos grande e ambizioso progetto.

Le Camere di Commercio possono essere il soggetto adeguato.

Sono organizzate, efficienti e interessate all'accelerazione della ripresa. Sono presenti in tutti i capoluoghi di provincia, dispongono di
una rete informatica che collega i 100 enti camerali.

Nello scopo sociale hanno l'obiettivo di essere protagonisti dello sviluppo, con il coinvolgimento di tutte le realt produttive del territorio. Negli anni hanno costituito aziende spot per dare efficacia a tutti gli aspetti organizzativi gestionali loro assegnati.

Un soggetto perfetto per una svolta epocale. Tutto 1 apparato commerciale dei musei e siti venga conferito in gestione alle Camere di Commercio.

Lo Stato mantenga solo la regia dell'insieme artistico e conferisca risorse in rapporto a capacit ed efficienza. Si distingua il ruolo tra chi presiede alla cultura e chi deve gestire il business.

Il governo pu dare una svolta alla potenzialit dell arte. E' un atto indispensabile e urgente. Il rinvio e la lamentela di scarse risorse non serve e non produce. Adessooradi fare e ci sono le condizioni per riuscirci.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news