LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

INTERVISTA Il presidente della societ Arcus Ciaccia -Cos salviamo le chiese del Barocco leccese
Nicola Morisco
La Gazzetta del mezzogiorno 25-AGO-2004


A sei centri del Salento 7.740 milionoi
E' ora di passare dalla speranza alla fiducia.
Mario Ciaccia, presidente di Arcus S.p.a, Societ per lo sviluppo dell'Arte, della Cultura e dello Spettacolo, ad annunciare i primi interventi della Societ pubblica, costituita dal ministero dei Beni Culturali, che dovr gestire il tre per cento dei fondi previsti per le infrastnitture destinati dalla Finanziaria 2003 ai beni e alle attivit culturali.

La Puglia entrata nel progetto da protagonista, in quanto nella stessa legge istitutiva di Arcus sono previsti gli interventi per la conservazione e la tutela del barocco salentino, con un finanziamento complessivo di 7.740.000 euro.


Una disposizione legislativa consentita dall'approvazione delle proposte d'intervento per la conservazione e la tutela del patrimonio urbanistico, architettonico e artistico barocco da parte della giunta della Provincia di Lecce, presieduta da Lorenzo Ria, in accordo con le Soprintendenze.


Con un capitale sociale di
8.000.000 euro, Arcus s.p.a. ha ricevuto il via libera alla sua costituzione dall'articolo 2 della legge n. 291/2003, che contestualmente autorizza la spesa di 53.229.000 euro per il 2003, di 48.679.000 euro per il 2004 e di 51.629.000 per l'anno 2005, per 95 interventi gi programmati nel settore dei beni e delle attivit culturali, dello sport, dell'Universit e della ricerca.

Tra gli obiettivi prioritari delle attivit di Arcus, ci sono la promozione e il sostegno finanziario e di ordine organizzativo per le iniziative relative ad un ampio raggio di azione nel campo dell'arte.

Si va dagli interventi di restauro e di recupero dei beni culturali (campagne di scavi, realizzazione di infrastnitture strategiche) alle attivit culturali e dello spettacolo, nel rispetto delle funzioni costituzionali delle regioni e degli enti locali

A met settembre sar in Puglia - dice il presidente Mario Ciaccia - per definire i termini dell'operazione "barocco minore" che coinvolser sei
Questi i luoghi e gli interventi in Salente per l'operazione "barocco minore".

Le Chiese Matrice (750.000 euro), di Maria SS Annunciata (345.000 euro) e della Madonna delle Grazie (150.000 euro) a Maglie; la Chiesa del Carmine (600.000 euro), i basolati (1.700.000 euro) e l'ex convento dei Carmelitani (535.000 euro) a Nardo; le Chiese della Madonna del Cannine (600.000 euro), dell'Immacolata (353.000), dell'Addolorata (150.000 euro), delle Anime del Purgatorio (157.000 euro) a Galatna; il Convento delle Glarisse (1.000.000 euro) a Coperti-n; la Chiesa Matrice SS. Annunziata (1.100.000 euro) a Gasarano.
centri salentini, individuati dalla Provincia di Lecce. Obiettivo quello di coinvolgere il territorio per la realizzazione degli interventi, Regioni ed enti locali insieme a Fondazioni di origine bancaria e a Consorzi, n territorio dovrebbe coltivare il massimo interesse per lo sviluppo di queste attivit.

In particolare, la Puglia ha molte risorse sul piano del turismo culturale, che potrebbero consentire di sviluppare un indotto, oltre che servire ad incrementare la promozione e la crescita di attivit legate al merchandising di qualit.

Quali sono i progetti che Arcus ha gi pianificato?
Uno riguarda i diversamente abili. Per il diritto all'istruzione, sancito dalla Costituzione, quelle che sono le diverse possibilit - anche culturali - esistenti nel Paese, devono essere raggiungibili da parte di tutti.

Relativamente all'accesso ai siti di interesse culturale per i diversamente abili, soprattutto nell'anno 2003 (a loro dedicato)
ci siamo accorti di quanto il nostro Paese sia in condizioni di estrema inferiorit rispetto ad altri.

Poco pi del trenta per cento dei nostri siti accessbile da tutti, con una conseguente perdita di risorse, anche per il turismo internazionale legato ai diversamente abili, gi promosso da altri Paesi.


Sul piano tecnologico quali le innovazioni che porterebbero l'Italia all'avanguardia?

Un altro progetto pianificato da Arcus indirizzato alla sicurezza dei Beni e delle Attivit Culturali.

Intendiamo sviluppare, nell'ambito del Progetto Galileo, l'applicazione del sistema Egnos (European Geosta-tionary Navigation Overlay Service) satellitare, coordinato al fine sia di poter monitorare lo stato d conservazione dei Beni culturali, sia lo stato della sicurezza, per concentrare gli interventi. Sar utilizzata la tecnologia GPS per il controllo dei siti archeologici e museali, con applicazioni per il trasporto a distanza, che comporter un conseguente abbassamento dei costi, anche per le relative assicurazioni.


Il risparmio dovrebbe essere notevole.

Non sar cosa da poco perch le restanti somme potranno essere destinate ad altre attivit. In pi, il sistema Egnos consente anche applicazioni di tipo commerciale. Altre risorse potranno aggiungersi per il nostro Paese. Si possono avere applicazioni multimediali, di navigazione satellitare, per la visita virtuale dei siti e di alcune zone del territorio. ora di passare dalla speranza alla fiducia, n progetto del sistema Egnos si realizzer entro l'anno. Dovrebbe essere discusso in consiglio di amministrazione per i mesi di settembre - ottobre.



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news