LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Archeologia e Chiesa: scoperte le più antiche immagini degli apostoli
adnkronos


Gli scavi sono stati curati dalla Pontificia commissione di archeologia sacra


Città del Vaticano - (Adnkronos) - Le raffigurazioni di Pietro, Paolo, Andrea e Giovanni, risalenti al IV secolo, sono state ritrovate all'interno delle catacombe di Santa Tecla, sulla Via Ostiense a Roma

Citta' del Vaticano, 22 giu. - (Adnkronos) - Pietro, Paolo, Andrea e Giovanni: sono questi gli apostoli le cui raffigurazioni, risalenti al IV secolo, sono state ritrovate all'interno delle catacombe di Santa Tecla. Si tratta dell'immagine piu' antica finora conosciuta. Gli scavi sono stati curati dalla Pontificia commissione di archeologia sacra, a presentarli questa mattina nel corso di una conferenza stampa, anche il Presidente del Pontificio consiglio per la cultura, mons. Gianfranco Ravasi.



Il delicato e meticoloso restauro avviato due anni fa nel cubicolo dipinto delle Catacombe romane di Santa Tecla, sulla Via Ostiense a Roma, continua cosi' ad offrire straordinarie scoperte. Lo scorso giugno regalo' la prima sorpresa, proprio a conclusione delle celebrazione dell'Anno Paolino, svelando la piu' antica raffigurazione di San Paolo, databile agli ultimi anni del IV secolo.

Oggi c'e' stato invece l'annuncio di altri significativi dipinti nel soffitto del cubicolo. Grazie alla tecnica laser, che ha eliminato una spessa patina di calcio, sono venuti alla luce altri tre clipei che accoglievano i tre apostoli, ben caratterizzati fisiognomicamente: il busto di Pietro riconoscibile dalle peculiarita' tipiche dei piu' antichi ritratti dell'Apostolo Pescatore, la chioma e la barba bianca, il volto squadrato e le sembianze tipiche di un uomo anziano.

Quindi, altri due clipei: uno che mostra l'irruenza e la potenza di Andrea; l'altro, la delicatezza e l'aspetto giovanile di Giovanni. Si tratta delle prime immagini degli apostoli databili al IV secolo, le prime rappresentazioni, come sottolinea il prof. Fabrizio Bisconti, sovrintendente archeologico delle Catacombe. Viene svelato cosi' il programma decorativo del cubicolo, che si propone come una suntuosa tomba di una nobildonna appartenente alla aristocrazia romana, che conosceva bene le Scritture.

La tomba risale all'ultimo scorcio del IV secolo, nel momento in cui nasce il culto degli Apostoli, che questa donna scelse come suoi protettori. ''Dobbiamo fare in modo che tutti i monumenti di questo genere abbiano la capacita' di parlare alla cultura contemporanea, far si' che la loro voce risuoni con i loro valori e con la loro bellezza'', e' stato il commento di mons. Gianfranco Ravasi, presidente anche della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, fondata da Pio IX nel 1852.

Il laser ha svelato anche rappresentazioni del Cristo Maestro ed un maestoso collegio apostolico. Tutti, e' stato sottolineato, hanno un carattere devozionale.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news