LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - "Così abbiamo scoperto dopo sedici secoli quei ritratti eccezionali"
FRANCESCA GIULIANI
MERCOLEDÌ, 23 GIUGNO 2010 LA REPUBBLICA - Roma

Il ritrovamento in una tomba del 300 d.C. Parla il rettore del Pontificio Istituto Archeologico

Recuperati a Santa Tecla in via Silvio D´Amico fra migliaia di sepolture: una madre e una figlia accompagnate dai santi


La tomba affrescata che ha custodito per sedici secoli le immagini dei santi e degli apostoli Pietro, Paolo, Andrea e Giovanni si trova in fondo al dedalo delle catacombe di Santa Tecla: un tesoro per la storia dell´arte e l´archeologia mondiali nascosto sotto le fondazioni di un palazzo anni Cinquanta, a pochi passi dalla metro Marconi, dal traffico della Cristoforo Colombo e ora restaurato, tornato alla vividezza originaria, pronto per arricchire i manuali di storia dell´arte di nuovi, inediti riferimenti iconografici.
Santa Tecla è un luogo fuori da ogni circuito di turismo religioso e non, un ambito protetto e miracolosamente salvato dall´edilizia intensiva degli anni Cinquanta-Sessanta ma anche ben curato dalla Comissione Pontificia di Archeologia sacra presieduta da monsignor Gianfranco Ravasi, che ha investito tempo e risorse nei restauri dell´unica sepoltura affrescata di tutta la necropoli a cui si accede - privilegio ad oggi concesso soltanto agli studiosi e sporadicamente a visite guidate di alcune associazioni - da una porticina su via Silvio D´Amico, accanto al condominio sotto il quale si dipanano le tantissime, anonime sepolture risalenti al IV secolo.
Vincenzo Fiocchi Nicolai, rettore del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana e docente a Tor Vergata, conosce quelle (e molte altre) catacombe come le sue tasche: «Si tratta di un tipo molto particolare di catacombe soprattutto per la struttura: sono grandi cameroni capaci di raccogliere migliaia di sepolture anche una sull´altra, realizzate probabilmente in coincidenza di un´epidemia». E proprio qui sono affiorate, sotto il delicatissimo intervento del laser, con una tecnologia analoga a quella che si adopera in dermatologia o nella chirurgia oculistica, le prime immagini degli apostoli. Una notizia del ritrovamento era stata data circa un anno fa quando si portò alla luce il volto di Paolo, poi i restauratori hanno capito che era necessario cambiare tecnologia, date le pesantissime concrezioni calcaree degli affreschi: «Per le scoperte c´è un tempo di maturazione prima del quale le ricerche sembrano infruttuose», ha sottolineato monsignor Ravasi.
I cameroni delle catacombe, spiega ancora Fiocchi Nicolai, sono sorti «accanto al Vicus Alexandri, un villaggio che viveva di attività portuali lontano qualche chilometro dalle mura della città». E Santa Tecla, allora cosa ha a che vedere con i ritrovamenti, con le sepolture? Si trattava di una santa di provenienza orientale, a cui venne intitolata una chiesetta nella zona che forse conteneva le sue reliquie, che però non sono state mai trovate. Ora che gli studi più recenti, dedicati alla zona e a quelle sepolture, sembrano allontanare l´ipotesi di una presenza nelle catacombe della santa e che la tecnologia più moderna ha riportato alla luce i colori degli apostoli, potrebbe forse persino essere tempo di una intestazione diversa e di un´apertura alle visite per un tesoro che ha mostrato di essere unico al mondo.



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news