LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni culturali: iter veloce con il web
12-06-2010 IL SOLE 24 ORE NORME E TRIBUTI




L'articolo apparso sul Sole-24 Ore del 7 giugno dedicato al federalismo demaniale e al nodo rappresentato dall'esclusione dei Beni culturali dal trasferimento agli enti locali richiede alcune precisazioni.
Nell'articolo di Guido Inzaghi ci si riferisce al procedimento di verifica dell'interesse culturale previsto all'articolo 12 del Codice dei beni culturali e del paesaggio definendolo un procedimento «complicato e dall'esito incerto». Questo non corrisponde a realtà dal momento che il procedimento in questione è definito molto puntualmente da un decreto attuativo (decreto interdirettoriale del 6 febbraio 2004, come modificato dal decreto del 28 febbraio 2005), che ne stabilisce in modo preciso ogni passaggio. Inoltre, già dal 2004 il ministero ha informatizzato (con un sistema online: www.benitutelati.it) l'intera procedura, dall'invio della richiesta da parte del soggetto interessato all'emanazione del decreto di vincolo. Risultano accreditati più di 10mila utenti che, in questi anni, hanno interloquito con le Soprintendenze ricevendo un'assistenza costante.
Con il supporto di tale sistema, dal 2004 a oggi, sono stati effettuati dal ministero per i beni e le attività culturali quasi 38mila accertamenti di interesse culturale su immobili disseminati su tutto il territorio nazionale. Circa 9.800 hanno dato esito positivo, portando a un decreto di vincolo.
Complessivamente, per quanto riguarda lo Stato, sono stati verificati oltre 2.400 immobili, il 30% circa dei quali è risultato di interesse culturale.
Per quanto attiene i tempi per lo svolgimento del procedimento, i 120 giorni fissati dal Codice possono ritenersi certi, dal momento che per effetto del decreto citato la procedura di verifica si avvia solo a seguito di un accordo tra la Soprintendenza e l'ente proprietario dei beni che stabilisce la quantità degli immobili da inviare alla verifica in un dato intervallo di tempo. Questa intesa programmatoria ha consentito alle Soprintendenze di concludere sempre il procedimento entro le scadenze stabilite dalla legge, di assicurare opportuna tutela agli immobili di interesse culturale e di dare parimenti certezza agli enti esterni sui tempi di risposta da parte dello Stato.
Ministero per i Beni e le attività culturali
Segretariato generale
----------------

È vero che i 120 giorni sono generalmente rispettati se, come prevede il decreto interdirettoriale, la procedura si avvia a seguito di un accordo tra la Soprintendenza e l'ente proprietario dei beni. Tuttavia, l'applicazione del federalismo demaniale impone di sottoporre a verifica circa 9mila immobili (tanti sono quelli individuati in via preliminare dal Demanio) nell'arco di 180 giorni. Un impegno sicuramente più rilevante rispetto alla gestione delle procedure ordinarie. (G.I.)



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news