LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Castello, comincia il risiko dell’aeroporto
Mauro Bonciani
CORRIERE FIORENTINO 25 giu 2010 Firenze





Renzi: «Lo sviluppo di Peretola è una buona notizia, anche se qualche Comune non sarà d’accordo». E Chini scrive a Rossi
Il sì alla pista parallela potrebbe spingere il Comune a rinegoziare gli spazi Fondiaria-Sai. Con l’aiuto della Regione

La protesta Il sindaco di Campi: «Chiedo un incontro urgente con il governatore, c’è un tavolo con tutti gli enti locali interessati e ogni decisione deve passare da lì»

Il parco della Piana, l’inceneritore, la nuova pista dell’aeroporto, la Cittadella Viola, gli insediameni abitativi (e non solo) di Fondiaria, la scuola marescialli: come farà ad entrarci tutto nell’area di Castello? Perché dopo il vertice Rossi-Renzi che ha spianato la strada allo sviluppo di Peretola, la vera domanda è questa. Cosa sarà sacrificato? Gli attori in campo, in questa partita di risiko, sono tanti. E sarà molto complicato metterli tutti d’accordo. C’è da convincere e coinvolgere i sindaci ribelli (Chini a Campi e Gianassi a Sesto), la Provincia, Fondiaria-Sai che è proprietaria dell’aria di Castello dove il sindaco Matteo Renzi vuole realizzare il nuovo stadio e dove molto andrà tolto per far posto alla Cittadella e alla pista del Vespucci, parallela all’autostrada. Una cosa è certa: in quell’area le vecchie previsioni andranno riscritte. Un cammino che richiederà mesi e che passa da due tappe fondamentali: il via libera al piano strutturale di Firenze e le variazioni — annunciate ieri da Rossi — del piano di indirizzo territoriale (strumento di programmazione regionale) inserendovi lo sviluppo di Peretola. Nel frattempo si dovranno attendere anche i risultati del braccio di ferro di Palazzo Vecchio con Fs sulle «compensazioni» per i cantieri del tunnel Tav e della stazione Foster.
Oppositore Nella foto in basso il primo cittadino di Campi Adriano Chini

Matteo Renzi, a margine delle celebrazioni per il santo patrono, è tornato sull’incontro con Rossi. «È festa anche per le buone notizie che riguardano la città, dal giardino del Tiepidarium del Rooster a quello del lungarno della Zecca Vecchia ex sede del mercatino multietnico. E con Rossi si è sbloccata la questione della nuova pista dell’aeroporto. Una pista che consentirà di non passare più sulle teste dei bambini di Quaracchi, anche se qualche Comune non sarà d’accordo». Il riferimento è a Sesto e a Campi. Non a caso Adriano Chini, primo cittadino campigiano, fa sapere di aver scritto a Rossi, «chiedendo un dal presidente della Regione. Ma nella partita di Castello, il punto fondamentale sembra essere proprio l’appoggio di Palazzo Panciatichi (nel caso anche economico) alla rinegoziazione da parte del Comune della convenzione con Fondiaria. La pista parallela potrebbe infatti «prolungarsi» sull’area di Castello e non verso Sesto per aggirare i veti di Gianassi e non toccare i 3.000 ettari del parco, ma in questo caso la Cittadella Viola non potrà che essere realizzata nella parte dell’aria Fondiaria vicina alla ferrovia, togliendo spazio alle case. Salvatore Ligresti, patron di Fondiaria, ha però in mano una convenzione con circa un milione di metri cubi di edifici e (eventualmente) contratterà con il Comune costi e benefici dei nuovi assetti.

Intanto, Giovanni Galli, capogruppo del Pdl in Palazzo Vecchio, attacca Renzi: «Il via libera al potenziamento dell’aeroporto non è una vittoria di Matteo Renzi, ma la riprova della sua pochezza: ogni qual volta sono in ballo scelte importanti, ha bisogno di qualcuno che gli copra le spalle perché da solo non ce la fa. In questo caso è dovuto intervenire il presidente della Regione Enrico Rossi». Mentre Mario Razzanelli (Lega Nord) sposa la pista parallela e invita il sindaco «a non accettare inciuci sulla stazione di Foster dell’Alta Velocità». incontro urgente perché in campagna elettorale e anche dopo lui ha affermato che prima di decidere su Peretola avrebbe aperto un tavolo con tutti gli enti locali interessati; prima e non dopo. Se non ci sarà coinvolgimento dei Comuni quella di Rossi è aria fritta. E nel merito — sottolinea — sono contrario ad una nuova pista del Vespucci». «Non c’è alcun cambio di orientamento dall’incontro Rossi-Renzi — fa notare il presidente della Provincia, Andrea Barducci — le priorità sono le solite, e cioè nell’ordine di importanza: termovalorizzatore, parco della Piana e nuova pista di Peretola. Ma nuova pista non significa pista parallela, anzi questa soluzione vanificherebbe il parco».





news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news