LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GROSSETO.Giallo sulla statua di Garibaldi Smontata per il restauro
30 GIUGNO 2010, IL TIRRENO - GROSSETO



Ma c chi lha vista cadere

La testa sarebbe scivolata su delle assi di legno mentre veniva tolta Ancora top secret i tempi di lavoro prima di rivederla al suo posto



Gli interventi anche sul resto del palazzo e alla torre dellorologio

ORBETELLO. Il busto di Garibaldi sparito dalla piazza e tra i cittadini di Orbetello comincia a serpeggiare un certa preoccupezione. Nellepoca della chirurgia estetica anche per Giuseppe Garibaldi sembra arrivato il momento di un piccolo lifting. Niente anestesie ma qualche ferro e sopratutto pennelli, quelli s. Lobiettivo quello di riportare allantico splendore la statua in vista della fine dei lavori. Ma quanto ci vorr prima di rivederla al suo posto?
Infatti circa un mese fa, il busto che dal 1887 dominava la piazza principale di Orbetello, stato prelevato dalle mani esperte dei tecnici della sovrintendenza. I lavori che riguardano la torre dellorologio e tutto il palazzo del Governatore hanno coinvolto anche la statua del grande condottiero per essere restaurata.
Ad oggi, nella quasi totale indifferenza, dalla struttura portante della statua, qualche attento osservatore ha fatto notare che manca qualcosa: la testa e il busto in marmo di Carrara, decorato con allegorie di simboli repubblicani in bronzo, opera dello scultore Ettore Ferrari, inaugurata come detto nel 1887, non ci sono pi.
Qualche bene informato, presente al momento delle operazioni di prelievo del busto, racconta di aver visto il povero Garibaldi scivolare dallimbracatura che lo avvolgeva e urtare rovinosamente contro un muro, prima di finire la propria corsa contro dei cumuli di legna del cantiere, che hanno attutito il colpo, salvandolo da una ben peggior fine.
Solo in pochi hanno assistito alla scena e hanno potuto testimoniare quanto accaduto, dato che tutti avevano lasciato il busto in buone mani prima dellincidente, sicuri di una migliore destinazione.
Una piazza, che oltre alle recenti difficolt dimostrate nella dismissione del cantiere per il completo restauro di tutto il palazzo e della torre dellorologio, che guarda la piazza dallalto dei suoi 25 metri, nel caso in cui dovesse essere confermato questo incidente, il caso di dire, che avrebbe bisogno di una benedizione. Ci sono stati danni alla statua e se s quali? Sono queste le domande che si fanno commercianti e residenti.
Oltre il danno dunque, dietro langolo di sarebbe anche la beffa quindi. I cittadini orbetellani, oltre ad aver assistito al dilungarsi del cantiere, infatti, ora hanno anche assistito allassenza temporanea dellEroe dei due mondi.
Lantica piazza Garibaldi ed ancor prima denominata piazza del Bivacco, proprio sullantico nome, sembra aver trovato la giusta destinazione in epoca moderna, per il fatto che gi da secoli gli orbetellani amavano passeggiare, sostare e chiacchierare nella piazza mentre oggi stata la stessa statua a prendersi un sano momento di relax nellestate orbetellana. Ancora ignota la data del ritorno dalle ferie in terra lagunare del Garibaldi.
(hanno collaborato Gabriele Carotti e Claudio Bellumori)



in buone mani alla Soprintendenza

ORBETELLO. Dove finita la statua di Garibaldi? Gli orbetellani si interrogano ma lamministrazione comunale rassicura tutti: Leroe dei due mondi si sta facendo un meritato restyling. Interpellati sulla misteriosa scomparsa del busto del simbolo della principale piazza orbetellana, gli amministratori tolgono ogni dubbio sulla questione, infatti rimarcano che nei primi giorni del mese di maggio il busto sia stato affidato alla sovrintendenza per essere restaurato.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news