LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bondi canta Vincer. S finale al dl sulla lirica
il tempo 30/06/2010




Immaginatevelo in bocca a Sandro Bondi l'acuto della Turandot. Con Brunetta che applaude. Perch ieri il Senato ha dato l'ultimo ok al decreto legge sulle Fondazioni liriche. Ovvero il tappo capace di chiudere, come si tenta sotto la piattaforma Bp, il pozzo senza fondo costituito dai soldi per i teatri del bel canto. Sia chiaro, eccelsa cosa la musica. Ma i deficit tra palchi dorati e velluti rossi non erano pi sostenibili. L'opposizione ha fatto guerra alla mission di Bondi. Anche il Quirinale ha voluto vederci chiaro prima della promulgazione del dl, il 30 aprile scorso. Poi l'iter parlamentare ha prodotto aggiustamenti, molti oggetto di lunga trattativa tra ministro, sindacati e Fondazioni. Alla Camera l'ok venuto dopo 26 ore di seduta e la strenua opposizione dell'Italia dei Valori, il cui capogruppo della commissione cultura, Fabio Giambrone peraltro il fratello dell'ex sovrintendente del teatro lirico di Firenze, Francesco Giambrone, recentemente sostituito. Con il dl salvo la lirica dal fallimento, ha commentato Bondi. I suoi tagli hanno nelle ultime settimane portato in piazza maestranze incuranti di bloccare anche stagioni estive necessarie per rimpolpare casse esangui, come quella a Caracalla. Che cosa avverr col decreto? Intanto si allarga il numero delle Fondazioni alle quali riconosciuta l'autonomia. Finora lo erano solo il Teatro alla Scala e l'Accademia di Santa Cecilia. In futuro lo saranno tutte quelle capaci di imprenditorialit e di corretta gestione dei conti. Principio sanissimo, anche nel campo della cultura. Il contratto collettivo, fermo da sette anni, dovr essere firmato da una rappresentanza delle Fondazioni coadiuvate dall'Aran e dai sindacati pi rappresentativi. Via, insomma, gli aut aut dei cobas della musica. Paletti anche ai contratti integrativi, riconosciuti solo in caso di pareggio di bilancio. A evitare quel che avvenne nel 2007 alla Scala, allorch le maestranze prima del debutto di Sant'Ambrogio col Tristano e Isotta ottennero un aumento di stipendio ingiustificato, che spian la strada ad altri nel resto dello Stivale (all'Opera di Roma il costo del lavoro lievitato negli ultimi anni del 44 %). Quanto alle assunzioni, dal 2012 quelle a tempo indeterminato saranno limitate al turn over. Un tetto anche ai lavoratori aggiunti, coloro che suonano strumenti utilizzati raramente. Non potranno superare il 15% dell'organico. Ed uno sprone alla duttilit dei professori d'orchestra. Insomma, chi suona per esempio uno strumento a fiato sia disponibile affrontare la partitura, mettiamo, con dieci note di corno.



news

24-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news