LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MELFI - Cade ormai a pezzi la cinta muraria del castello federiciano
di MARCO TUCCI




Urge attenzione concreta nei confronti della zona posteriore del castello. Quella che, naturalmente, non fa parte della classica visione turistica del maniero federiciano, ma non per questo meno importante della parte che si concede di pi alle immagini. In particolare, non si dovrebbe attendere oltre nella vera salvaguardia delle mura adiacenti la torre davvistamento che sub danni notevoli nel terremoto del novembre 1980 e, adesso, soltanto un ricordo. Ma, appunto, se questo stato causato anche dallazione di una calamit naturale, la cinta sottostante rischia di fare la stessa fine per una manutenzione che, quantomeno, andrebbe fatta pi frequentemente o, comunque, preceduta da sopralluoghi di controllo.

Che, insomma, se fossero stati gi effettuati non avrebbero che potuto evidenziare ci che segnala alla Gazzetta la sezione melfitana dellArcheoclub dItalia. In pratica, accade che tante pietre che formano quelle mura sono letteralmente sfaldate dal loro incavo e, quindi, a rischio crollo, in assenza di rimedio sintende. Pochi metri sul fianco destro pone laccento il gruppo che ha sede in via Santa Lucia - sono stati da poco svolti dei lavori di consolidamento e, chiaramente, vabene. Tuttavia, si sono fermati proprio a breve distanza dalla re a che gi ad occhio si presenta a rischio di distacco e caduta. Comprendiamo bene che, probabilmente, potrebbero sussistere difficolt finanziare che impediscono la prosecuzione del cantiere ma, senza dubbio, sarebbe davvero grave un eventualit genere per reperti di storia millenaria e senza dimenticare, tra laltro, che sotto scorre una strada regolarmente percorsa e sulla quale insistono attivit artigianali. Insomma, sarebbe pure una questione di pubblica incolumit - concludono gli appassionati presieduti dal fotografo Vincenzo Fundone - oltre che il mantenimento di memorie inestimabili.

La verifica, ovviamente, ha dato atto alla descrizione. Anzi, la situazione pure peggiore, visto che ci sono piccoli massi gi disincastrati e pronti a rotolare gi. Di sicuro, la vegetazione nasconde quanto sta succedendo ma, al di l di qualunque considerazione, non pi rinviabile linteressamento della Sovrintendenza ai Beni Monumentali della Basilicata e di qualunque altro ente abbia competenza. Tra laltro, stata anche rilevata ledificazio - ne abusiva di manufatti addosso alle mura e, se non bastasse, il ricovero di animali da pascolo, senza alcun rispetto del luogo.

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallabasilicata_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=347658&IDCategoria=12


news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news