LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I tesori di Roma: 180 milioni per salvarli
Lilli Garrone
CORRIERE DELLA SERA 02-SET-2004

Interventi necessari su Domus Aurea, Palatino, Caracalla. Il direttore dei Beni culturali: Una delle prime emergenze in citt

Domus Aurea scavata a met. Buona parte del Palatino invisibile, cos come sono ancora sottratti agli sguardi centinaia di metri quadri di mosaici alle Terme di Caracalla. Per il patrimonio archeologico pi vasto del mondo allarme fondi.

E toccher di nuovo al sovrintendente Adriano La Regina il compito di reperirli: stato infatti confermato alla guida della sovrintendenza romana per altri tre anni, con un decreto firmato dal Ministro ai Beni culturali Giuliano Urbani.


I conti: circa 100 milioni sono
necessari per il Palatino, per rendere stabile e sicura la zona dove non possibile avventurarsi, soprattutto dalla parte di via di San Teodoro, e per canalizzare l'acqua piovana.
Altri 50 milioni di euro per scavare la parte nascosta della Domus aurea, mentre almeno una trentina servono per le Terme di Caracalla.

Tutti calcoli che risalgono a qualche tempo fa precisa La Regina . Ma ogni euro investito sul patrimonio artistico rende sette volte tanto. d'accordo sull'emergenza archeologia il nuovo direttore regionale dei Beni monumentali, Luciano Marchetti. E il Campidoglio restaura le Mura Aureliane.
--------------------------
Servono almeno 180 milioni di euro per proteggere e conservare i tesori della Capitale. Iniziato invece il restauro delle Mura Aureliane.

Dal Palatino alle Terme, la storia nascosta.

Il sovrintendente La Regina confermato per tre anni, ma il patrimonio archeologico resta senza fondi.
La Domus Aurea scavata a met. Buona parte del Palatino invisibile, cos come sono tutt'pggi sottratti agli sguardi di turisti e visitatori centinaia di metri quadri di mosaici alle Terme di Carcalla.
Per il patrimonio archeologico pi vasto del mondo allarme fondi.
Con una buona notizia: il sovrintendente archeologico Adriano La Regina rester il custode di Roma per altri tre anni.

Il ministro dei Beni culturali Giuliano Urbani, infatti, ha firmato il decreto che lo conferma fino 2007.


Toccher cos ancora una volta a lui cercare le risorse economche per restauri impellenti e necessari, che permetterebbero di evitare crolli e infiltrazioni sul colle di tufo dal quale inizia la storia di Roma, o di conoscere quali sono le pitture e le decorazioni della Domus di Nerone finora non riportate alla luce. Ecco i conti.

Secondo i nostri calcoli, che risalgono ad anni fa - spiega Adriano La Regina - per il Palatino, la prima delle emergenze, occorrono almeno 200 miliardi di lire, un po' pi di 100 milioni di euro. Permetterebbero di risolvere problemi impellenti, perch molte di queste strutture sono in condizioni di stabilit abbastanza precaria, e ci sono problemi idrogeologici per lo scorrimento delle acque all'interno del colle quando piove. Quindi sono urgenti le opere di consolidamento e di canalizzazione.

Scavi e restauri a parte, l'allarme riguarda soprattutto il versante di via di San Teodoro, dove da tempo si sta lavorando con interventi di ordinaria manutenzione nei punti di maggiore criticit.

Altri 100 miliardi, pi di 50 milioni di euro, secondo una stima di qualche tempo fa, precisa Adriano La Regina, sono necessari per la Domus Aurea: Servono - aggiunge - sia per completare i restauri delle pitture nelle parti aperte al pubblico (ne sono state restaurate circa il 10%), che per consolidare quanto scavato e renderlo visitabile.

C' per una parte ancora nascosta, della quale conosciamo grosso modo l'estensione e la forma perch simmetrico a quella conosciuta e sappiamo che vi sono altri ambienti decorati. Ma per gli scavi occorrono fondi.

Circa 50 miliardi di lire, oltre 25 milioni di euro, per le Terme di Carcalla: Sono strutture imponenti - aggiunge il sovrintendente - in gran par-
te da consolidare, per rendere sicure le visite e ammirare le migliala di metri qadri di pavimenti in mosaico che sono al loro interno.

E Adriano La Regina prosegue: Non possiamo dimenticare l'Appia antica, un complesso straordinario che finora stato poco valorizzato, dove servono interventi corposi sulla villa dei Quintili. E un altro importante complesso sulla Tuscolana, la villa dei Settebassi, che abbiamo acquistato anni fa, ma poi non abbiamo mai avuti i soldi per scavare e aprirla al pubblico.

Parliamo di interventi straordinari per i quali servono leggi straordinarie - afferma il nuovo direttore generale dei Beni culturali Luciano Marchetti - Il Ministro Giuliano Urbani d'accordo con noi ed ha promesso che insister con i suoi colleghi di Governo per trovare nuovi fondi. L'archeologia a Roma una delle prime emergenze.

Giuliano Urbani d'accordo anche su un altro punto - aggiunge La Regina - ogni euro investito sul patrimonio artistico rende sette volte tanto. Non c' nessun bene che dia un ritorno di questo tipo.

Almeno 180 milioni di euro. Che fare? La speranza dei sovrintendenti nella legge del 3% sulle grandi opere pubbliche, che destina una parte dei fondi ad interventi sul patrimonio artistico.
A Roma questi fondi riguardano i finanziamneti sulla linea C della metropolitana: Un cospicuo contributo potrebbe andare per il Palatino, conclude La Regina.

Una nuova fase per un importante restauro stato invece avviato ad agosto dal Campidoglio: 4 milioni di euro per 400 metri delle Mura Aureliane (un monumento lungo 18 chilometri) .

Sono tra la via Cristoforo Colombo e l'Appia antica, oltre il Bastione ardeatino e la porta Asinaria. Nei primi mesi del 2005 - ha detto l'assessore ai Lavori pubblici Giancarlo D'Alessandro - inizieranno i restauri di altri tratti, queli le mura Gianicolensi, quelle a via Campania e il tratto tra porta Maggiore e viale Castrense.

un impegno enorme -spiega l'assessore alla Cultura, Gianni Borgna -con fondi che arrivano parte dalla legge di Roma Capitale, ora definanziata dal Governo, e parte dal nostro Bilancio.

Tutto il progetto scientifico curato dai due sovrintendenti, Adriano La Regina e quello capitolino Eugenio la Rocca.
Una volta terminati questi imperanti lavori abbiamo in programma di aprire le Mura al pubblico: quando saranno agibili percorrerle un'emozione unica.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news