LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FURTI D'ARTE: Italia, il crimine diventa sempre pi professionale
Il Sole 24 Ore 03-SET-2004

MILANO
Di male in peggio: anche in Italia la pirateria nel settore degli audiovisivi non conosce soste.
Anzi, in forte recrudescenza sottolinea Luciano Daffarra, segretario generale della Fapav, la Federazione antipirateria audiovisivi che monitora attentamente il fenomeno nel nostro Paese e quel che peggio chiaramente connessa a un pi vasto retroterra criminale, che la rende un fenomeno particolarmente preoccupante.

I dati sono molto chiari: nel solo mese di agosto, le violazioni rilevate sui siti Internet sono state ben 18mila, contro le 1.400 del corrispondente mese dello scorso anno.

Si tratta di film che, dopo essere stati "scaricati" dalla rete, spesso non si fermano allo stadio di consumo individuale, ma vengono duplicati e immessi sul mercato illegale con un effetto moltiplicatore particolarmente inquietante.
Per quanto riguarda i sequestri di supporti-pirata, nei primi sei mesi di quest'anno si arrivati alla cifra di 400mila, per la quasi totalit dvd di film di prima visione.

E quel che peggio continua Daffarra che si tratta d titoli spesso addirittura in anticipo rispetto alla stessa uscita in sala, con un danno enorme per tutta la filiera distributiva.

Si perturba infatti la normale programmazione delle sale, diminuendo la vendita dei biglietti, per arrivare poi a danneggiare il mercato dell'home video.

E non si tratta sempre di prodotti di qualit scadente: questo succede solo quando la registrazione illegale fatta in sala, di nascosto.

Ma ci sono casi in cui tutta l'operazione gestita in modo molto "professionale", dalla registrazione alla duplicazione, fino all'immissione nei canali di vendita paralleli.
Si pu stimare, in definitiva, un danno di almeno 10 euro per ogni copia messa in circolazione.

Di fronte ad un fenomeno cos diffuso, e per di pi in continua espansione, sembra davvero difficile adottare misure incisive.

Si tentato con le campagne pubblicitarie nei cinema, nella speranza di convincere il pubblico a comportamenti pi corretti.
Ma, di fronte ai prezzi "sbancamercato" dei pirati audiovisivi, sinceramente gli spot sembrano avere le armi spuntate. A qualcosa servono, ma non bastano di certo conclude Daffarra : sono indispensabili sia un incremento delle attivit investigative, sia un aumento delle sinergie con le altre associazioni che combattono il fenomeno, a partire da quello, gravissimo, in campo musicale. E poi urgente adottare misure che portino a un contenimento dei costi dei prodotti legali: a partire, ad esempio, dall'abbassamento dell'Iva al 4 per cento.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news