LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Urbani attacca, in lacrime i dipendenti della Biennale
Gloria Satta
Il Messaggero, 8/9/2004

VENEZIA - Acque agitate alla Biennale dopo il commento di Urbani ai ritardi e alle disfunzioni che nei giorni scorsi hanno gettato il Lido nel caos: La Mostra ha il motore di una Ferrari ma la carrozzeria di una Topolino, ha detto il ministro, nel futuro bisogner mettere a punto l'organizzazione. L'uscita di Urbani, in platea per vedere il film di Placido, ha scatenato una ridda di pettegolezzi e ora qualcuno si aspetta, ferma restando la "Ferrari" Muller, la caduta di qualche testa nella "Topolino" Biennale.
Nei corridoi del Palazzo del Cinema si sono visti dipendenti, che in questi giorni si stanno ammazzando di lavoro per la Mostra kolossal, piangere sconsolati alla lettura del proprio nome sui giornali locali, nella lista dei candidati al licenziamento. Davide Croff, che l'altro giorno ha chiesto scusa per i ritardi (le cose cominciano ad andare meglio, la proiezione di Ovunque sei iniziata puntualmente), non perde il sangue freddo e getta acqua sul fuoco. Nessuno mi ha chiesto di licenziare esponenti dell'organizzazione, assicura il presidente della Biennale, semmai occorre rafforzare la struttura che soprattutto quest'anno, a confronto con un festival di dimensioni inedite, ha dato prova di capacit e abnegazione.
Alla luce di quello che sta accadendo, sempre pi plausibile che i ritardi siano dovuti all'enorme numero di film in cartellone, alla loro durata spesso superiore alle due ore, alla scarsa distanza fra una proiezione e l'altra: una lezione di cui Muller o chi per lui, nelle prossime edizioni, dovr far tesoro. Polemiche a parte, Urbani a Venezia ha proposto di realizzare un film-documentario tratto dagli archivi della Biennale e del Luce per documentare le follia delle guerre di religione.
L'idea del ministro nasce dalla recente tragedia dell'Ossezia, mentre il Lido ieri ha accolto con grande commozione I tre stati della melancholia, il film-documentario sui bambini della Cecenia, diretto dalla regista finlandese Pirjo Honkasalo. Immagini vere e strazianti testimoniano l'escalation dell'odio nella terra martoriata dal conflitto russo-ceceno: si vedono i bambini-soldato che vengono addestrati nell'accademia militare di Konstadt, vicino a San Pietroburgo, i piccoli abbandonati di Grozny, gli orfani che hanno trovato rifugio e affetto presso una donna in un campo profughi dell'Inguscezia. Per la regista, la strage di Beslan imputabile al terrorismo internazionaleche ha trovato collaborazione e manovalanza tra i disperati della Cecenia. I tre stati della melancholia una coproduzione tra diverse televisioni europee, ma la Rai non figura nel gruppo. Molto probabilmente, osserva la produttrice Kristiina Fervila, non interessata a questo tipo di progetto.



news

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

03-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 DICEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news