LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Per il Ponte sullo Stretto voglio una gara tra colossi
Paolo Stefanato
il Giornale 10/9/2004

Il 15 settembre scade il termine per la partecipazione alla gara per la scelta del General contractor che realizzer il ponte sullo Stretto di Messina. Con la gara si innescato un processo che ormai non si pu interrompere. Pietro Ciucci, per molti anni direttore generale dell'Iri, da due amministratore delegato della societ Stretto di Messina. Gli chiediamo: sta-
to superato il punto di non ritorno? Il ponte si far?
Finora le tappe erano state sostanzialmente interne, con il s al progetto del Cipe, il piano finanziario, l'accordo di programma, la convenzione con il ministero. Con il bando di gara la societ e il Paese stesso si sono esposti a livello estemo, nel mondo. S, ne sono convinto: non si pu che andare avanti. Che adesione prevede per la gara? Ci auguriamo la massima partecipazione a livello mondiale. Si tratta di una commessa del valore di 4,4 miliardi, che salgono a 6 con gli oneri finanziari. Abbiamo presentato l'opera in un road show internazionale per attirare l'interesse dei pi grandi gruppi di costruzioni. L'attivit di comunicazione intensa, in questi giorni siamo alla Fiera del Levante, a Bari. Finora nessuna impresa straniera ha partecipato a gare per General contractor in Italia.
Quante buste conta di ricevere? E difficile immaginare pi di due o tre consorzi, in ciascuno dei quali poi figurano una decina di nomi primari. Leggo dell'interesse di cordate raggruppate intorno ai principali
operatori italiani, con presenze internazionali del massimo rilievo. Comunicherete i nomi di chi ha manifestato interesse?
I nomi no, potremmo comunicare il numero. Le imprese sono comunque libere di fare i loro annunci. Qual poi il calendario? Sar nominata una commissione di cinque membri, due estemi, che vaglier i requisiti dei richiedenti; entro 30 giorni invier la documentazione di gara ai soggetti prequalificati che avranno poi il tempo sufficiente per elaborare la propria offerta. Con il principio del massimo ribasso? No, sar scelta la migliore offerta sul piano tecnico-economico, valutando ogni criterio utile. La gara sar gestita nel modo pi trasparente; le sue procedure hanno ottenuto la certificazione di qualit.
A quando la scelta del general contractor? In primavera. I cantieri saranno aperti all'inizio del 2006. Il ponte sar pronto nel 2012 Il piano finanziario prevede che 2,5 miliardi siano apportati dai soci (Anas, Rete ferroviaria italiana, Fintecna e le due Regioni interessate), e che 3,5 siano reperiti in prestito sul mercato. Quando comincerete a cercare i soldi?
L'aumento di capitale della societ a 2,5 miliardi gi stato deliberato e il cda lo richiamer secondo le esigenze. Il denaro a prestito servir dopo il 2007-2008. Potremo beneficiare anche del contributo a fondo perduto dell'Ue, che ha inserito il ponte tra i progetti prioritari.
Il piano finanziario prevede l'utile fin dal primo anno di esercizio. Non un po' ottimista?
Le stime sono prudenziali. Nel primo anno incasseremo 100 milioni dal traffico ferroviario e oltre 200 dal traffico su gomma, con cui pagheremo la gestione, 100 milioni di ammortamenti, gli interessi sul debito e saremo in grado di distribuire un dividendo ai soci.



news

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

03-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 DICEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news