LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Scoperte porzioni di una necropoli greca
LA SICILIA Sabato 31 Luglio 2010 Speciali, pagina 54





Gela. Resti di antichi muri e di templi, sepolture ed altro materiale archeologico va affiorando nel corsi di scavi occasionali condotti dal Comune o da privati. E' il caso delle parti di necropoli che i gelesi hanno potuto guardare da vicino al quartiere Borgo. Nell'ultimo anno i lavori di posa della nuova rete idrica al Borgo, nel cuore della citt, hanno consentito di riportare alla luce, sotto gli occhi dei residenti, varie porzioni di quella che fu la necropoli della colonia greca di Gela dando agli studiosi la possibilit di aggiungere nuovi tasselli alla conoscenza della storia antica di Gela, dei suoi usi e dei riti cui le popolazioni erano legate.
Nell' agosto del 2009 la prima scoperta avvenuta a pochi metri dalla via Cappuccini. L affiorata una delle sepolture della necropoli greca. Mesi dopo una scoperta pi importante si registrata in via Sammito, nello stesso quartiere ma pi a Nord di via Cappuccini. Risale all'et arcaica, ed databile tra la fine del VII secolo e gli inizi del VI a.C., la sepoltura affiorata in quella via. La zona del ritrovamento era, come detto, in et greca una grande necropoli a servizio della citt con migliaia di tombe molte delle quali furono individuate agli inizi del Novecento dall'archeologo Paolo Orsi, il pioniere dell'archeologia gelese che ha dato il via alla grande e fortunata stagione durata mezzo secolo. Cinquant'anni in cui sono affiorati gran parte dei reperti esposti al museo e sono state scoperte le mura di Caposoprano. Le dimensioni della tomba di via Sammito (1,60 mt di lunghezza e 60 cm di larghezza) lasciano supporre che accoglieva un giovane defunto. Non si sa se uomo o donna. Tre i reperti rinvenuti: due ariballoi globulari con figure araldiche ed una fusoliera. Quest'ultima farebbe pensare che il cadavere che vi era sepolto fosse di una donna. Le fusoliere, infatti, venivano inserite all'interno delle tombe di donne. In questo caso per stata trovata fuori del sarcofago.
La grande necropoli del Borgo, come emerso durante un convegno internazionale "Nel mondo di Ade" organizzato dalle Soprintendenze di Caltanissetta e Ragusa, per gli archeologi occasione per ricostruire la storia della popolazione gelese in et greca e stabilire che c'era un alto tasso di mortalit infantile nel primo anno di vita. Nella necropoli arcaica del Borgo su 577 casi di deposizione ben 233 sepolture appartenevano alla categoria dei pi piccoli. Un alto tasso di mortalit per i bambini che a Gela si aggirava intorno al 40% nel primo anno di vita.
Nel periodo pre o neonatale le cause di morte sono da attribuire ai rischi del parto e ai lavori faticosi sostenuti dalle donne - hanno sottolineato Rosaria Di Salvo e Vittoria Schimmenti del Museo Archeologico "Salinas" di Palermo - mentre per i decessi di et compresa fra uno e tre anni fattore decisivo era l'inizio tardivo dello svezzamento, dopo un allattamento prolungato, che causava gravi squilibri nella dieta.
Fuori dal centro abitato un' altra necropoli di et greca a servizio del territorio gelese si trova a Manfria.Molto rilevante anche il sito di Monte Bubbonia a 20 km a nord est di Gela che ha restituito circa sessanta tombe ad inumazione quasi tutte databili al Vi secolo A.C. Molto ricchi i corredi ritrovati composti da ceramiche sia di fabbrica indigena sia d importazione greca e da vari oggetti di ornamento personale.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news