LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PROGETTO SUD- Sette regioni sperimentano il recupero dei tesori architettonici
Stefano Bucci
13-SET-2004 Corriere della Sera Eventi


Arte contemporanea e storia: patto al Sud

La Biennale vola verso il Sud. Questo il significato di Sensi contemporanei, il progetto realizzato come appendice della cinquantesima Biennale d'arte di Venezia (quella del 2003) e destinato alla valorizzazione e alla diffusione dell'arte contemporanea oltre che alla valorizzazione dei contesti architettonici e urbanistici nelle regioni del Sud. In tutto dieci appuntamenti (dallo scorso maggio al prossimo novembre) che hanno gi toccato L'Aquila, Potenza, Matera, Campobasso, Bari, Lecce e che ora riguarderanno (in sequenza) Palermo (con la mostra Ritardi e Rivoluzioni), Bagheria (con Movimenti/Movimento), Reggio Calabria (con Zona d'urgenza), Campobasso (ancora con Movimento/Movimenti) .
Quello messo in piedi dalla Biennale d'arte di Venezia per qualcosa di pi di un semplice progetto per la valorizzazione dell'arte contemporanea: Sensi contemporanei prevede una serie d'interventi di riqualificazione architettonica e urbanistica, un lungo elenco di programmi di formazione (fatti di presentazioni, incontri e laboratori), la creazione di itinerari artistici alternativi, la realizzazione di concorsi destinati a giovani artisti sul tema della ridefinizione di luoghi privati della loro funzione originaria.
E questa importanza concessa alla riqualificazione dell'architettura preesistente conferma l'alternanza-dipendenza tra arte e architettura caratteristica della Biennale di Venezia, un'alternanza in qualche modo codificata dall'alternarsi di questi due argomenti negli spazi dei Giardini e dell'Arsenale: un anno, l'architettura; un anno, l'arte.

Il progetto Sensi contemporanei nasce poi da una collaborazione inaspettata ma proficua: quella tra Biennale di Venezia, Ministero dell'Economia e delle Finanze, Ministero per i Beni e le Attivit Culturali e le regioni direttamente coinvolte (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia). Una collaborazione che ha gi prodotto frutti interessanti aprendo all'arte contemporanea, ad esempio, sempre nuovi spazi spesso poco conosciuti o in cattivo stato di conservazione. Come il Forte Spagnolo de L'Aquila, il Museo Archeologico Provinciale di Potenza, il Palazzo Lanfranchi di Matera, la Mostra d'Oltremare di Napoli, la Sala Murat di Bari, il Castello Carlo V di Lecce. Mentre un identico destino sembra essere gi pronto per Palazzo Belmonte Riso d Palermo, Villa Cattolica a Bagheria, Villa Zerbi a Reggio Calabria e il Nuovo Museo d'arte contemporanea di Campobasso sedi dei prossimi appuntamenti in programma.

Dice con orgoglio Alberto Versace, direttore generale per i progetti speciali destinati al Sud del Ministero dell'Economia e delle Finanze, per i quali sono stati investiti 5 milioni
di euro: sorprendente quello che riuscito a smuovere il progetto della Biennale al Sud. In ogni citt stato un fiorire di discussioni e di buone intenzioni per il futuro. Perch questi Sensi contemporanei hanno anche un altro fondamentale pregio, quello di non essere nel modo pi assoluto un evento effimero. Visto che, conclude Versace con
questo progetto il Ministero dell'Economia e delle Finanze vuole sperimentare un'interpretazione della cultura contemporanea come potenziale fattore di sviluppo socioeconomico.

Su questa stessa lunghezza d'onda si muove anche il Ministero per i beni e le attivit culturali. Il nostro progetto assicura il direttore del Dare Pio Baldi non solo quello di portare l'arte al Sud ma anche quello di interagire con un patrimonio ricchissimo ma finora poco valorizzato.
Insomma per Baldi queste iniziative hanno un senso perch affondano le loro radici nella realt artistica delle realt preesistenti. Come dimostra, ad esempio, il concorso destinato a giovani artisti meridionali impegnati nel dare nuovo significato a luoghi che questo significato l'avevano ormai perso. Come successo con l'ex-Centrale del latte di Potenza e con l'ex-Convento di Santa Lucia a Matera. Francesco Bonami, curatore della scorsa Biennale d'arte di Venezia e tra le anime dell'iniziativa, si augura che questo sia solo l'inizio di un processo di collaborazione continuativa tra Stato, Regioni e Biennale nel settore delle arti contemporanee. E si mostra eccitato dall'idea di mostrare uno stesso elemento (sia che si tratti di un video, di un'installazione, di un intervento d'artista) in luoghi diversi da quelli per cui era stato concepito. E Bonami compare anche tra i curatori delle mostre comprese in questi Sensi contemporanei assieme a Francesco Nuvolari, Enzo Di Martino, Igor Zabel, Hou Hanru, Gigiotto Del Vecchio, Massimiliano Gioni. Mentre tra i tantissimi giovani artisti coinvolti nel progetto si possono ricordare Alessandra Ariatti, Simon Starling e Yang Fudong.
E se l'obbiettivo (raggiunto) di questo passaggio della Biennale di Venezia verso Sud sembra cos essere in primo luogo quello di portare le principali mostre prodotte a Venezia in sedi diverse da quelle tradizionali dei Giardini e dell'Arsenale, altrettanto fondamentale che, come assicura il presidente della Biennale Davide Croff, con questi Sensi contemporanei si stia cercando (attraverso corsi di formazione e progetti di sviluppo) di mettere a disposizione professionalit e esperienze ormai riconosciute per rendere un linguaggio a suo modo elitario come quello dell'arte contemporanea ad un pubblico il pi ampio possibile. Quello stesso pubblico che, come conclude Croff mai si sarebbe forse avvicinato alla Biennale.
La migrazione della Biennale arti visive di Venezia sostenuta dai ministeri dell'Economia e dei Beni culturali. E' nato cos Sensi contemporanei: installazioni e video in spazi poco conosciuti



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news