LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cabras. Troncia e Mila: No ai Giganti in tourne. Critiche a Resca
c. f.
Unione Sarda 7/8/2010

Non sono per niente soddisfatti i responsabili del Comune di Cabras Sergio Troncia e della provincia di Oristano Serafino Corrias ai quali si aggiunge anche la forte critica del presidente della Provincia di Cagliari Graziano Milia. No, proprio no, riguardo alla proposta partita dal direttore generale per la valorizzazione del patrimonio culturale del Ministero Mario Resca che vorrebbe portare in giro per il mondo le statue dei guerrieri di Monte Prama. All'indomani del vertice a Cagliari con la dirigente della soprintendenza regionale Maria Assunta Lorrai, con il soprintendente archeologo Marco Minoja e l'assessore regionale ai Beni culturali Maria Lucia Baire, piovono le prime critiche sulla proposta indecente di Resca. L'incontro cagliaritano era stato organizzato per trovare un accordo tra Cagliari, Sassari e Cabras sul luogo dove collocare i giganti di pietra rinvenuti nella zona di Monte Prama nel 1974 e attualmente in fase di restauro nel laboratorio di Li Punti. Resca ipotizza tourne a Roma, a Reggio Calabria per un confronto con i Bronzi di Riace e persino una trasferta a Pechino. Alla fine dell'incontro emersa la volont di cominciare con una mostra a Sassari-Li Punti in ottobre per presentare la conclusione del lungo restauro. Successivamente le statue verranno trasferite alla Cittadella dei musei di Cagliari. E Cabras? Oggi - afferma la dirigente regionale Lorrai - il museo di Cabras non adeguato per accogliere i giganti di pietra, ma non si esclude che in futuro alcune stuate possano avere ospitalit nel Sinis, la terra dove sono state trovate. Nel frattempo - annuncia - potranno partire nuove campagne di ricerca a Mont'e Prama.
Scettico sulle proposte l'assessore alla cultura del Comune di Cabras: Non siamo soddisfatti - dice Sergio Troncia - perch i progetti non sembrano facilmente realizzabili. Non semplice spostare le statue dei giganti, alcune alte pi di due metri, e portarle in giro da una parte all'altra. Sono grandi, ma delicatissime. Di certo come Comune non metteremo neppure un euro per operazioni di questo genere mentre ci aspettiamo di vederle qui nella loro casa originale per richiamare i turisti nel nostro territorio, conclude.
Gli fa eco da Cagliari il presidente della Provincia Graziano Milia: Suscitano perplessit non solo e tanto gli intenti del direttore Resca, ma anche quelli di chi vorrebbe trasferire questo patrimonio, magari sezionato, a Cagliari, dice: Nell'attesa di capire quale progetto culturale si vuole mettere in piedi una cosa certa: i Giganti non possono subire, ancor prima della loro esposizione in Sardegna, le stesse sorti della Stele di Nora, che viaggi a Parigi e lsoggiorno per mesi senza che i sardi e la Regione ne fossero messi al corrente, senza che qualcuno potesse metterne in discussione lo spostamento.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news