LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ABRUZZO - Ex centrale del latte Il direttore ai lavori voleva salvare l'edificio
IL TEMPO 08/08/2010


D'Urbano ha fatto di tutto per impedire la demolizione
Lo rivela Masciarelli, presidente dell'Ordine degli architetti Sovrintendenza e politici, un'indifferenza lunga 18 anni


Antonio Fragassi Riaperta da ieri pomeriggio via del Circuito, dopo quattro giorni e mezzo di chiusura alla circolazione, anche chi non della zona pu rendersi conto dello scempio compiuto all'ex Centrale del latte. Uno scempio che poteva e doveva essere evitato anche secondo Gaspare Masciarelli, presidente dell'Ordine degli architetti della provincia di Pescara, e che qualcuno ha provato a evitare fino all'ultimo momento. Lo rivela lo stesso Masciarelli: E' stato proprio l'architetto Mario D'Urbano, direttore dei lavori di demolizione e ristrutturazione, a cercare di salvare l'edificio. D'Urbano ha proposto pi volte alla ditta Sebi di realizzare i lavori previsti senza abbattere il manufatto per poi ricostruirlo secondo i moduli previsti. D'Urbano (vice presidente vicario dell'Ordine ndr) le ha tentate tutte, ma l'impresa non ne ha voluto sapere e ha preteso il rispetto di tutte le clausole contenute nel contratto. Per il presidente degli architetti una pagina dolorosa perch sono passati troppi anni senza che nessuno abbia fatto nulla: non un problema di bellezza estetica, a me, ad esempio, piace di pi l'ex Gil o il Circolo Canottieri ormai abbandonato, il problema era quello di rispettare il valore storico dell'ex Centrale del latte, tutelandola adeguatamente. Tutto nasce, secondo il presidente degli architetti, dallo studio Bartolini-Salimbene del 1992 che defin la mappa degli edifici da sottoporre a vincolo: Un professionista di grande prestigio, ma sta di fatto che in quel rapporto non fu inserita l'ex Centrale del latte - sottolinea Masciarelli -. E' chiaro che dopo le responsabilit furono di natura politica con il succedersi delle amministrazioni comunali e la redazione di ben tre piani regolatori, nessuno dei quali si preoccup di tutelare l'opera dell'architetto Florestano Di Fausto. Masciarelli, dunque, sposta il tiro attribuendo la colpa principale allo studio Bartolini-Salimbene, ma non fa sconti ai politici e alla Sovrintendenza regionale: I primi avrebbero dovuto modificare il Prg, la seconda avrebbe potuto, avendo avuto diciotto anni di tempo, porre il vincolo sull'ex Centrale del latte.




news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news