LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Gps, mappe e satellite la Forestale stana i furbi
RICCARDO BIANCHI
La Repubblica, 01-09-10, FIRENZE



INTORNO al cantiere dove sarebbero nate quattro nuove villette c' erano segni di ricrescita, dei piccoli alberelli. Strano, per una zona dove era stato dato l' ok a edificare. Incuriosito, l' ispettore Franco Mazza delimita l' area col gps di servizio, il rilevatore satellitare di posizione. Poi torna in sede, scarica i dati sul computer e controlla le foto aeree. Come sospettava, fino a qualche anno fa lì c' era il bosco. Un altro controllo veloce in Comune ed ecco l' inghippo: i tecnici che avevano richiesto le autorizzazioni per i lavori non avevano segnalato il vincolo paesaggistico e idrogeologico. Il cantiere finisce sotto sequestro e le villette di Ciliegi forse non vedranno mai la luce. La tecnologia è sbarcata in gran forze nel Corpo Forestale dello Stato, semplificandone radicalmente il lavoro. Anche nella stazione di Reggello, dove Mazza è comandante, ormai non si fa più niente senza i computer. Mappe satellitari, statistiche, fascicoli elettronici in cui sono riportate le aree interessate in passato da incendio valanghe. «È tutto più veloce oggi», conferma l' ispettore. Racconta dell' ultimo ritrovamento, quello di uno strano movimento di terra. «Abbiamo notato questa montagnola», spiega, mentre il giovane agente Andrea Bonomi apre i file con le ortofotografie: «In questi casi perimetriamo l' area col gps, attivandolo e camminando intorno al terreno. Poi portiamo tutto sul pc, dove controlliamo le particelle catastali, i proprietarie confrontiamo le varie foto aeree degli anni passati». Qui c' era un campo. Quei cumuli non ci dovrebbero essere e potrebbero nascondere di tutto, forse rifiuti pericolosi smaltiti irregolarmente. Perciò gli agenti hanno preparato un dossier per la procura. «Un tempo ci si muoveva con le cartine in mano, dovevamo saper segnare le coordinate», racconta Mazza, «oggi è ancora obbligatorio conoscere la tecnica per l' esame di ammissione, ma le tecnologie fanno perdere dimestichezza». Velocizzano il lavoro, ma lo raddoppiano. Grazie alle sue capacità, infatti, la Forestale è spesso scelta per indagare su denunce e sospetti. Anche per gli incendi le mappe sono utilissime: «Avere la storia di un terreno, sapere subito se lì ci sono stati altri roghi, senza dover andare a smuovere l' intero archivio cartaceo, ci permette di fare più velocemente ipotesi», spiega Bonomi, mentre importa le carte dove sono segnati i roghi. L' anno scorso sono state denunciate 20 persone accusate di aver appiccato il fuoco nei comuni di Reggello, Pelago, Rignano e Incisa. Col nuovo Mef, metodo delle evidenze fisiche, si riesce rapidamente a risalire al punto di origine, ritrovano il mozzicone di sigaretta con il cerino dentro o lo stoppino imbevuto di benzina. «Possiamo vedere se un piromane ha già colpito nella zona o chi avrebbe interesse a farlo, magari il proprietario del terreno, che vuole costruirvi». Oppure, come è successo, un vicino rancoroso.



news

21-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news