LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Nel mirino gli «interventi» vietati
Alberto Vitucci
La Nuova Venezia 01/09/2010

VENEZIA. Prescrizioni molto dettagliate, firmate dalla Soprintendenza. Che vietano l’uso del gas per stendere la guaina isolante nel sottotetto. E si dovrà verificare adesso se le indicazioni allegate alla concessione siano state rispettate. Perché a quanto pare a provocare l’incendio della Salute sarebbe stata la trave surriscaldata dal cannello del gas per stendere la guaina nel sottotetto. Potrebbe essere proprio questa la causa dell’incendio del seminario della Salute, che domenica sera ha fatto trattenere il fiato alla città, nel ricordo della tragedia della Fenice. Rogo spento in tempo di record, grazie all’intervento dei vigili del fuoco e all’efficienza della rete anti incendio, e danni a quanto sembra limitati. Ma il rischio è stato molto alto. E ci si interroga su cosa abbia potuto provocare l’incendio. L’ipotesi più probabile, ora al vaglio dei periti, è proprio quella della guaina. Quasi tutti gli ultimi incendi nella storia recente della città - a parte quello doloso della Fenice - sono stati provocati dal fuoco usato per fissare le guaine. Tecnica pericolosa, e in parte ormai obsoleta, per ottenere l’isolamento del tetto. Proprio per questo di recente la Soprintendenza ha diramato direttive precise ai direttori di cantiere per le modalità di questi lavori considerati «pericolosi». Vietato dunque l’uso di fornelli e bombole del gas per stendere la guaina «a caldo». Lo stesso effetto si può ottenere con una speciale vernice di bitume stesa direttamente sulla superficie da isolare. Sistema nemmeno più costoso dell’altro. Allora perché molte aziende insistono con la tecnica «a caldo»? «Un po’ è l’abitudine, un po’ la certezza, sbagliata, che sigillando il materiale con il fornello la chiusura risulti più ermetica», dice un addetto ai lavori. Fatto sta che le fiamme, ancora una volta, sembrano essersi sprigionate proprio da una trave surriscaldata dopo i lavori al sottotetto. A differenza di quanto dichiarato nelle prime ore dopo l’incendio, qualche lavorazione era in corso in questi giorni nel cantiere aperto nel giardino del Seminario patriarcale. Adesso gli inquirenti dovranno stabilire con certezza prima di tutto l’assenza di liquidi acceleranti, come ipotizza invece l’esperto Giampietro Zucchetta, ieri nominato perito di parte della Sacaim la ditta che stava facendo i restauri. «Le fiamme erano molto alte, una cosa molto strana», aveva commentato a caldo Zucchetta. Poi dovranno accertare se l’ipotesi più accreditata - quella del fornello - sia veramente stata l’innesco del rogo di domenica. Intanto ieri i tecnici della Soprintendenza ai beni architettonici guidati dall’architetto Favaro hanno compiuto due sopralluoghi sul luogo dell’incendio. «E’ stata risolta insieme ai vigili del fuoco la questione dell’acqua che stagnava sopra il soffitto», racconta l’architetto, in questi giorni soprintendente facente funzioni, «inserendo una piccola sonda a fianco della tela del Tiziano. Nei prossimi giorni sarà valutato lo stato delle travature bruciate quando la Procura toglierà il sequestro».



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news