LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Parla la neosovrintendente ai Beni culturali, l’archeologa Concetta Ciurcina: «Onorata dell’incarico»
LAURA VALVO
LA SICILIA Venerdì 03 Settembre 2010


«Lavorerò sempre con spirito di servizio»



Non ama stare sotto i riflettori la neo sovrintendente
ai Beni culturali, l’archeologa Concetta Ciurcina. Lo conferma lo scarso entusiasmo manifestato, a caldo, subito dopo l’ufficializzazione della nomina
a capo di una delle sovrintendenze, un tempo considerata fra le più prestigiose d’Italia.
Concetta Ciurcina avrebbe preferito
concludere il suo mandato come direttore
del Museo archeologico regionale
«Paolo Orsi».
Non lo dice in modo esplicito ma lo fa
intuire.
E’ contenta della nomina?
Preferisce glissare la domanda la sovrintendente
e dare una risposta di maniera.
«Ho davanti a me l’ultimo anno di servizio. Ho tanto entusiasmo, e avevo coltivato la speranza di concludere il mio lavoro
al Museo Paolo Orsi. Non è stato possibile».
Un pizzico di rammarico comprensibile
se si considera la passione, il rigore e
l’energia messe in campo da Concetta
Ciurcina per dare maggiore prestigio al
Museo considerato, per numero di reperti
custoditi, fra i più importanti del
mondo.
L’incarico di sovrintendente ai Beni culturali
è comunque di prestigio.
«Sì, naturalmente. La sovrintendenza di
Siracusa è prestigiosa e sono onorata di
assumere questo incarico».
Concetta Ciurcina fa riferimento ai sovrintendenti
che l’hanno preceduta, primo
fra tutti il sovrintendente emerito
Giuseppe Voza. Ma ha parole di stima
per tutti i colleghi sovrintendenti sulla
scia dei quali continuerà a lavorare.
Con la riforma della pubblica amministrazione
anche le sovrintendenze ai
Beni culturali cambiano, in modo sostanziale,
la loro organizzazione e molti
servizi diventano autonomi.
«Sulla nuova organizzazione è ancora
presto per pronunciarsi. E’ certo che resta
ancora tanto da fare. Le sovrintendenze
hanno cominciato un nuovo percorso
per riformarsi. Personalmente
continuerò a lavorare con lo spirito di
servizio che ho sempre messo in campo
nella mia professione».
Concetta Ciurcina ha un curriculum di
prestigio. Alle spalle varie attività tecnico
- scientifiche e di ricerca sul terreno,
in qualità di archeologa esterna alla sovrintendenza
siracusana dal 1970 sino
al 1983.
Nel 1977 ha ottenuto il premio del ministero
per i Beni Culturali e Ambientali
per l’Archeologia, Storia e Geografia Antica,
assegnato dall’Accademia Nazionale
dei Lincei.
Tra i molti incarichi svolti, i più importanti
riguardano le ricerche di archeologia
soprattutto nell’ambito dell’antica
città di Siracusa; la partecipazione all’allestimento
dell’esposizione al primo livello
del Museo Paolo Orsi; il coordinamento
di varie campagne di catalogazione
di reperti.
Nel luglio del 1999 le è stato assegnato
l’incarico di direttore del Museo Archeologico
Regionale Paolo
Orsi e di responsabile del gabinetto
di Numismatica, dal
20 gennaio 2000 è dirigente
superiore.
Sotto la guida di Concetta
Ciurcina l’attività al Museo si
è notevolmente potenziata.
E’ stato infatti ampliato il percorso
museale con l’allestimento
di un nuovo settore
espositivo riservato ai contesti
da Siracusa in età ellenistico-
romana ed è stato inaugurato
anche il gabinetto della
numismatica, fra i più importanti
del mondo.
La produzione scientifica annovera 35
pubblicazioni. Il campo specifico di ricerca
riguarda le terrecotte architettoniche
utilizzate come rivestimento dei
templi greci.



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news