LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BOLOGNA - La crisi dell´edilizia. Cantieri più che dimezzati rispetto a cinque anni fa
ELEONORA CAPELLI
VENERDÌ, 03 SETTEMBRE 2010 LA REPUBBLICA - Bologna



In città non si muove più un mattone nel 2009 costruzioni al minimo storico



Capuzzimati: "Tanti non ritirano i permessi in Comune, non potendo partire"

Al duro momento generale si somma la precarietà della amministrazione locale


La crisi del mattone morde ancora e la ripresa non si affaccia all´orizzonte. Nel 2009 a Bologna si è raggiunto il record negativo di nuove costruzioni e di ristrutturazioni private, con cifre ancor più basse rispetto al 2008, considerato l´annus horribilis dell´edilizia. Un indicatore preciso è quello degli oneri di urbanizzazione secondaria incassati dal Comune: nel 2009 furono poco più di 4,9 milioni di euro, un´ulteriore flessione rispetto al 2008 che aveva visto entrare nelle casse di Palazzo d´Accursio poco più di 5,2 milioni. Una piccola cartina di tornasole (cui poi nel bilancio si aggiungono gli oneri di urbanizzazione primaria) che si può calcolare a partire da quanto viene destinato agli enti religiosi, che hanno a disposizione il 7% del totale: quest´anno, 344.154 euro.
E´ il punto più basso degli ultimi anni, ma per rendersi conto della difficile congiuntura bisogna pensare che in cinque anni questa cifra si è più che dimezzata, calando quasi del 66%. Gli oneri di urbanizzazione secondaria sono un indicatore affidabile, perché si tratta dei soldi che chiunque costruisca o ristrutturi un immobile in città deve versare per "risarcire" la comunità, che poi deve provvedere ai servizi, al verde pubblico e alle infrastrutture. Nel 2004 questa cifra (sempre calcolata a partire dai fondi destinati alle confessioni religiose) arrivava a 11,4 milioni di euro, nel 2005 si superava quota 11 milioni, mentre nel 2006 e nel 2007 già si avvertiva una forte contrazione del mercato con 8,1 e 7,7 milioni. Quest´anno si è scesi sotto quota 5 milioni, e gli operatori faticano a vedere l´uscita dal tunnel.
«Sui grandi interventi edilizi ha pesato la crisi del mercato finanziario. Noi oggi ci troviamo nella situazione in cui rilasciamo dei permessi di costruire che rimangono in Comune e "scadono" senza essere ritirati - dice Giacomo Capuzzimati, direttore del dipartimento Qualità della città del Comune -. Oppure passano i 12 mesi fissati per l´inizio dei lavori senza che questi inizino effettivamente». «Il mercato non è brillante, le nuove iniziative stentano a partire e in più a Bologna c´è anche la crisi dell´amministrazione - conferma Carmine Preziosi, direttore del Collegio costruttori -. Molti strumenti urbanistici ci saranno solo nel 2011, con la nuova giunta. Questo spiega una situazione di sostanziale stabilità rispetto al 2008, che comunque ci allontana dalla ripresa».
Per ripartire si guarda ai comparti di Navile e Lazzaretto. Nel primo dei due casi, un primo lotto affidato dall´impresa Valdadige all´architetto Cino Zucchi ha ottenuto il permesso di costruire, e si sta preparando il cantiere che darà alla luce case per il libero mercato e palazzi di edilizia residenziale pubblica. Gli altri tre comparti di cui si sta occupando l´architetto milanese sono in fase di progettazione. «È un momento in cui tutti guardano il concorrente e chiedono: a te come va? C´è grande prudenza - spiega Zucchi -, ma bisogna provare a rispondere con un´architettura di qualità». Al Lazzaretto, invece, l´impresa Frascari costruzioni ha ottenuto il via libera per dare inizio alla trasformazione della grande area che aspetta l´arrivo del People mover.



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news