LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VERONA - «Questa è una Bra da sagra paesana»
L'ARENA Domenica 05 Settembre 2010 CRONACA Pagina 8



LE BRUTTURE DAVANTI AL LISTON. «Pollice verso» dal soprintendente ai Beni ambientali e del paesaggio per la pubblicità della carta igienica. Ma è solo l’ultimo caso




Alberti: «Scarso controllo sull’utilizzo di uno spazio prestigioso. E temo che certe manifestazioni sfuggano di mano agli stessi amministratori»

Lo ammette, con una punta di ironia: «La pubblicità della carta igienica in piazza Bra mi mancava. Ribadisco che l’utilizzo di quello spazio è ridondante e scarsamente controllato. Mi stupisco che non ci si renda conto che, rispetto ad altre piazze, la Bra a volte ospita eventi che mi ricordano le sagre paesane. Con tutto il rispetto per queste ultime».
Non c’è due senza tre. Bocciato e stoppato il gazebo del Calciatori Panini Tour previsto in Bra a marzo e il tendone della festa delle birra per il gemellaggio Verona-Monaco, tenutasi invece a maggio di fronte al municipio — «ma io non avevo dato l’autorizzazione», disse — il soprintendente per i beni ambientali e del paesaggio Andrea Alberti mette ancora il «pollice verso» contro quelle che definisce «le caciarate» in Bra. E si riferisce ai palloni gonfiabili pubblicitari di una carta igienica e di una marca di thè posti in Bra come sponsor della rassegna canora Festival show. Un caso di cui ha parlato ieri L’Arena.
Soprintendente, come si arriva a queste situazioni?
Mi sono fatto l’idea che su alcune manifestazioni ci venga chiesto un parere, su altre no. In certi casi noi facciamo anche scattare sanzioni e facciamo segnalazioni alla procura. Ma a volte il problema è un altro.
Vale a dire?
Ad alcune manifestazioni noi diamo parere negativo, ad altre positivo. Ma altre ancora mi pare che scappino di mano agli stessi amministratori e credo ci sia pure uno scarso coordinamento fra assessori comunali. Che manchi cioè dialogo fra le parti interessate.
L’assessore alla cultura e turismo Perbellini ha detto che in Comune si dovrebbe creare un tavolo fra assessorati per destinare gli eventi nelle piazze. Che ne pensa?
I tavoli si fanno in due e comunque noi siamo a disposizione in qualsiasi momento per dare il nostro apporto, per ciò che ci compete.
La Soprintendenza non ritiene che anche l’eccesso di automobili in sosta o transitanti nel cuore della città provochi un inquinamento visivo pari a certi tendoni colorati? E potrebbe dare un parere per ridurre questo impatto?
La limitazione del traffico è materia e competenza esclusiva dell’amministrazione locale. Un organismo non eletto, come il nostro, non può compiere atti d’imperio. Comunque, l’uso della città è il modo con cui si presenta agli altri e a se stessa, nell’impiego degli spazi interni ed esterni. E il fatto che il centro di Verona sia patrimonio dell’Unesco offre una grande opportunità alla città. Comunque, spero che prima o poi la vicenda dell’uso delle piazze si chiarisca.
In che modo?
So che c’è grande pressione per l’uso di piazza Bra e degli altri spazi, ma i privati che organizzano manifestazioni debbono adeguarsi alle regole date dall’amministrazione e dalla Soprintendenza. Esempi positivi, comunque, ce ne sono.
Tipo?
Il negozio Louis Vuitton, fra via Mazzini e piazza Bra, ha reso accettabile dal punto di vista estetico una pubblicità esterna al negozio durante alcuni lavori. I titolari sono venuti da Parigi a Verona per parlare con noi, dopo che avevamo espresso un parere negativo sulla prima proposta. E hanno scelto poi una soluzione addirittura più sobria rispetto a quanto chiesto da noi.
Tornelli al cortile della Casa di Giulietta, dove si pagherà per entrare. È d’accordo?
È un monumento inventato, con un valore emotivo più che storico. Comunque i tornelli ci sono anche al Colosseo e a Pompei.



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news