LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palazzolo. Parco degli Iblei, che «sfregio»
LA SICILIA Domenica 05 Settembre 2010 Siracusa, pagina 30


Il sindaco Scibetta si è detto perplesso del mancato riconoscimento da parte della Regione



Palazzolo. Il sindaco Carlo Scibetta ha inviato una nota all'assessore regionale ai Beni culturali Gaetano Armao, al presidente della Regione Raffaele Lombardo e alla deputazione siracusana, in cui esprime grande perplessità sul mancato riconoscimento al Parco archeologico degli Iblei, di cui oltre al sito archeologico di Akrai, dovrebbero far parte la necropoli di Pantalica ed il sito di Casmene. «Non è dato sapere - afferma Scibetta - la modalità seguita nell'istituzione dei parchi archeologici fatta di recente dall'assessorato regionale nel corso del riordino dei Beni archeologici della Sicilia. Infatti, sono stati riconosciuti Parchi archeologici i siti di Noto e di Lentini, escludendo, di fatto, la zona archeologica di Akrai. Inoltre, non si è neanche tenuto conto del Palazzo Cappellani, appena restaurato che doveva ospitare un antiquarium con la raccolta di tutti i resti della collezione Judica». La montagna, ancora una volta, viene dimenticata invece di essere tutelata, per rilanciare un'economia è sempre di più povera e questo costringe i giovani a lasciare questi luoghi per trovare fortuna e lavoro altrove. Nella nota, il sindaco Carlo Scibetta mette in evidenza tutte le peculiarità che si trovano in quello che potrebbe essere un interessante parco archeologico degli Iblei. Intanto c'è il sito di Akrai, collocato dove insisteva la vecchia città fortezza, che fu colonia dei Siculi che dominavano così l'altopiano Ibleo. All'interno del sito archeologico i monumenti più importanti sono il teatro, il bouleuterion, i Santoni, i templi ferali, il Decumano, il bassorilievo della latomia dell'Intagliata, e i templi acrensi che sono del periodo di Gerone II che costituiscono il momento di massimo splendore della cittadina di Akrai. Di grande interesse sono i Santoni: dodici grandi quadri scolpiti nella roccia. Un complesso di figure ad alto rilievo, unico al mondo, dedicato al culto della Magna Mater. Inoltre viene evidenziata la zona di Pantalica con gli imponenti resti archeologici trovati in questa area che sono la testimonianza che l'uomo abitava queste zone già prima dei Greci circa 70mila anni fa, con alcuni insediamenti dell'uomo Sapiens e forse prima dell'uomo di Neanderthal. Infine del parco archeologico può far parte il pianoro della zona archeologica di Casmene, nel territorio di Buscemi, che ospitava un tempo l'antica città greca. Nonostante tutti questi tesori archeologici, la Regione ha preferito premiare altri siti.
Paolo Mangiafico


05/09/2010



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news