LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Santo Stefano Belbo - Divenuto famoso grazie a una foto adesso rischia di essere abbattuto
MASSIMO NOVELLI
Repubblica Torino, 2-9-2010

Un progetto prevede l'ampliamento della carreggiata per renderla più sicura Il vicesindaco di Castino: "Cercheremo di salvarne almeno un pezzetto"
Vaccaneo, presidente del Comitato scientifico di Santo Stefano Belbo: "La modernità non può cancellare un simbolo"


Era un giorno chiaro del 1932 quando, durante una gita nelle Langhe, Cesare Pavese, Leone Ginzburg, Franco Antonicelli e l'editore Carlo Frassinelli sedettero per riposarsi su un muretto che, sulla strada Cortemilia-Alba, quasi all'ingresso del paese di Castino, s'affaccia sulla Valle Bormida. Qualcuno scattò loro una fotografia. Si disse che a farlo sarebbe stato Massimo Mila, che tuttavia, molti anni dopo, lo negò. L'immagine ha comunque infranto il tempo, divenendo poi una delle più note e diffuse dello scrittore di Santo Stefano Belbo. Anche perché in quel luogo, accanto a quel muro, si fermò altre volte poco prima di morire, soprattutto con gli amici Pinolo Scaglione e Nicola Enrichens.

Ora il muretto di Pavese, in parte rifatto nei decenni passati, rischia di scomparire. Dato che in quel punto motociclisti e automobilisti spesso e volentieri arrivano a velocità eccessive, per ragioni di sicurezza presto dovrebbe essere abbattuto allo scopo di allargare la carreggiata, e di creare inoltre un belvedere. Ma le pur comprensibili esigenze della modernità sono sufficienti per consentire la cancellazione definitiva, ricorda Franco Vaccaneo, presidente del comitato scientifico della Fondazione Pavese, di ""una delle immagini più belle dell'iconografia pavesiana"? La risposta, ovviamente, è no. Tanto che l'amministrazione comunale di Castino in qualche modo sembra essersene resa conto. Enrico Paroldo, il vicesindaco, assicura che "si cercherà di fare il possibile per salvarne almeno un pezzo, proprio quello della fotografia".
In attesa di vedere che cosa accadrà, va rammentato che il muro di Pavese, oltre che per la foto celeberrima e per la poesia che Antonicelli gli dedicò ripensando a quella giornata (la "ombra" che "giudica severa" è quella di Ginzburg, morto in un carcere fascista nel '44), evoca e incarna un altro momento importante e drammatico nella sua vita. Fu Pinolo Scaglione, il Nuto del romanzo sulle Langhe, a rivelare che uno degli ultimi colloqui con Pavese sul mondo contadino avvenne a Castino: "Seduto su quel muricciolo, lungo la strada che scende a Cortemilia, Cesare mi ha detto: Adesso del materiale ne ho per scrivere due libri. Questa è la storia della "Luna e i falò"".

Per un intellettuale così legato alla sua terra come Pavese, pertanto pure un semplice frammento di pietra significa qualcosa. La speranza è che si salvi il suo muro avventato sulla Langa di Perletto, di Vesime; quel muro che conserva il ricordo di un uomo e di uno scrittore, dei suoi compagni. "D'improvviso le Langhe!", come scrisse Antonicelli memore e commosso, "E t'ho pensato/ Dure, gialle, custodi al sole, arate/ da grandi ombre. Lì è nata la tua voce/ il gusto dei tuoi solinghi pentimenti".


(02 settembre 2010)

http://torino.repubblica.it/cronaca/2010/09/02/news/divenuto_famoso_grazie_a_una_foto_adesso_rischia_di_essere_abbattuto-6694809/


news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news