LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GROSSETO. URBANISTICA. Ospedale, corsa contro il tempo. Tre mesi per bandire i lavori di ampliamento da 45 mln
MARTEDÌ, 07 SETTEMBRE 2010 IL TIRRENO - Grosseto


Fiducioso il sindaco Bonifazi «Stiamo lavorando con l’Asl e sulla questione espropri troveremo un accordo bonario»


«Con i progetti di ampliamento dell’ospedale Misericordia siamo nei tempi». Il sindaco Emilio Bonifazi guarda con fiducia ai prossimi tre mesi, scadenza degli ultimi adempimenti.
All’orizzonte c’è l’investimento da oltre 45 milioni di euro che riguarda l’ospedale provinciale.
Scade il 31 dicembre il termine, previsto dall’accordo di programma stipulato tra Comune di Grosseto, Provincia e Asl 9, entro il quale l’opera di ampliamento e riorganizzazione del Misericordia dovrà essere cantierabile e l’Asl dovrà essere in grado, quantomeno, di bandire la gara di appalto dei lavori. A questo punto, a sentire il sindaco Bonifazi, resta da giocare solamente la partita degli espropri dei terreni che, a quanto pare, spetta all’azienda sanitaria.
Le procedure per l’ampliamento del Misericordia, dunque, sono in dirittura d’arrivo: da un punto di vista strettamente urbanistico il Comune ha già approvato, a luglio, la variante che definisce la destinazione d’uso dei terreni privati adiacenti all’ospedale - circa 6 ettari appartenenti alla società Nuovo Poggione, di Francesco Lemarangi - su cui dovranno sorgere sia il nuovo padiglione, che avrà al proprio interno 12 sale operatorie, sale per la terapia intensiva e subintensiva e l’area delle degenze per le degenze della chirurgia generale, sia la nuova piazzola per l’elisoccorso.
Il protocollo d’intesa prevede, inoltre, la sistemazione di tutta la viabilità che circonda l’ospedale, in particolare la via Serenissima che corre sul lato sud, su cui sorgerà il nuovo ingresso principale del nosocomio e che, quindi, dovrà essere adeguata a volumi di traffico crescenti, così come dovranno essere adeguati gli svincoli di collegamento tra la Serenissima e la Senese (in tutto circa 4,6 milioni di euro) che il Comune dovrà progettare e realizzare coni finanziamenti che dovranno arrivare dalla Asl.
C’è, poi, la previsione di un terminal per il trasporto pubblico locale (costo previsto: 1 milione di euro) che il Comune di Grosseto dovrà anche finanziare.
«Gli interventi - spiega il sindaco - sono stati previsti nel piano triennale delle opere pubbliche, con l’adeguamento della Serenissima e degli svincoli sulla Senese tra il 2011 e il 2012, mentre il terminal è previsto nel 2011».
Per avviare gli adempimenti necessari alle progettazioni di queste opere il Comune ha costituito anche un gruppo di lavoro con propri tecnici e un professionista esterno e gli uffici comunali si stanno confrontando con i tecnici dell’Asl.
Resta aperta la questione degli espropri. Dopo un primo momento in cui si pensava che toccasse al Comune fare gli atti e all’Asl pagare le indennità, è stato chiarito che spetta, invece, tutto all’azienda sanitaria e l’amministrazione comunale si limiterà quindi ad un ruolo di affiancamento nella redazione degli atti e nella determinazione dell’indennità.
Il sindaco Bonifazi è convinto che si andrà ad un accordo bonario con la proprietà e comunque non sarà la questione degli espropri a far ritardare i lavori di ampliamento del Misericordia.
E.P.



news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news