LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Piano paesistico, la Regione tira dritto
Antonio La Monica
Ragusa (08/09/2010) GAZZETTA DEL SUD

L'assessore Armao: Non ritiro nulla, pronti a controbattere a tutti i ricorsi nelle aule giudiziarie

Il piano paesistico potr, forse, contenere degli errori, ma se qualcuno pensa che io ritiri il provvedimento si sbaglia di grosso. L'assessore Gaetano Armao non retrocede di un millimetro e, a fronte di una platea quasi del tutto a lui avversa, non si scompone. L'incontro con le istituzioni e alcune associazioni di categoria ha avuto l'effetto di un boomerang. Toni accesi, minacce, proclami e implorazioni affinch il piano possa essere ritardato sono rimaste lettera morta.
Ha iniziato Franco Antoci, presidente della Provincia a invocare il principio molto pragmatico del prima vivere e poi filosofare per giustificare la paura degli imprenditori agricoli nel veder calare dall'alto un piano di fatto sconosciuto. Ha proseguito Nello Dipasquale minacciando fiumi di ricorsi al Tar e paventando scenari di rivoluzioni agricole. Noi vogliamo uno sviluppo ha detto Antoci che sia sostenibile. Il piano ci sfuggito di mano ha aggiunto Dipasquale perch il nostro paesaggio da sempre tutelato dai nostri contadini che non possono essere ostacolati. La nostra edilizia compatibile con il paesaggio, dunque chiediamo la revoca dell'atto adottato dalla Regione, altrimenti faremo giungere all'assessorato una pioggia di ricorsi.
Lo scontento come leit motiv che ha accompagnato quasi tutti gli interventi dei parlamentari in sala. Da Roberto Ammatuna a Orazio Ragusa. Entrambi inclini a sollecitare un passo indietro da parte dell'assessore regionale in nome di un territorio a vocazione agricola del tutto contrario a questo piano.
Ma, se pure sembrano avere fondamento alcuni sospetti che vedrebbero la provincia iblea penalizzata dalle scelte regionali, quel che sembrato mancare in occasione della riunione di ieri sono stati proprio gli argomenti concreti inerenti il piano paesistico. Lodevole l'eccezione fatta registrare dal sindaco di Modica Antonello Buscema.
Dico no spiega Armao a un confronto di tipo ideologico. Vorrei si entrasse nel merito della questione per cercare un punto di equilibrio tra la tutela del territorio e lo sviluppo dello stesso. evidente che uno strumento simile serve per aiutare e non certo per danneggiare. Se il sindaco Dipasquale continuer con i suoi ricorsi al Tar, vorr dire che noi daremo lavoro all'avvocatura dello Stato, poich abbiamo agito in ossequio a una normativa nazionale che non si poteva disattendere.
Fuori dal coro l'onorevole Pippo Digiacomo. Se passa da pi parti l'idea si chiede che siamo una provincia di cementificatori e trivellatori, forse dovremmo chiederci quale sia l'origine di questo cortocircuito. ovvio che nessuno di noi vuole distruggere un patrimonio dell'intera umanit.
Giovani Iacono, capogruppo di Italia dei valori alla Provincia cerca di ricondurre il dibattito su temi concreti. Non vero puntualizza che la soprintendente Vera Greco non ha recepito le osservazioni proposte, vero che la Provincia non ha inteso partecipare alla riunione in cui tali osservazioni potevano essere avanzate.
Se il buon giorno si vede dal mattino, non sar facile per il neo soprintendente Alessandro Ferrara, lavorare in una condizione di evidente strappo tra sindaci e Soprintendenza.
La scheda
Il Piano paesistico uno strumento volto alla tutela e alla valorizzazione dei beni artistici e naturali presenti in un territorio, ripartito in ambiti omogenei per caratteristiche culturali, estetiche e morfologiche.
Il territorio della provincia stato diviso in 14 paesaggi locali, omogenei tra loro. Si va dall'Alto Irminio (sui monti Iblei) sino all'isola dei Porri (di fronte alla costa di Santa Maria del Focallo). Ogni paesaggio locale stato, poi, suddiviso in tre sub-ambiti, ognuno dei quali ha tre diverse gradazioni di vincoli. In totale si tratta di 96 sub paesaggi. Il piano paesistico detta, per ciascun paesaggio indirizzi e prescrizioni.
Gli indirizzi riguardano le zone non sottoposte ad alcun vincolo e i comuni hanno 18 mesi di tempo per adeguare i loro strumenti urbanistici.
Le prescrizioni interessano invece le aree vincolate e sono gi scattate il 10 agosto, giorno dell'adozione del piano paesaggistico.



news

27-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news