LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BARI - Cultura e politica per ritrovare l´Italia che manca
TITTI TUMMINO
MERCOLEDÌ, 08 SETTEMBRE 2010 LA REPUBBLICA Bari

A Conversano il festival della Fondazione Di Vagno
La sesta edizione della rassegna dedicata ai 150 anni dell´Unità
Da domani a domenica autori e studiosi a confronto sui temi più spinosi


"L´Italia che manca". È l´impegnativo tema sul quale si snoderà Lector in Fabula, festival di approfondimento culturale promosso dalla Fondazione Di Vagno, guidata da Gianvito Mastroleo, con i Presìdi del libro e la facoltà di Scienze politiche dell´Università di Bari in programma a Conversano da domani a domenica. Realizzata con il sostegno di ministero per i Beni culturali, Regione, Provincia di Bari e Comune di Conversano, la sesta edizione della rassegna propone un fitto calendario di incontri, lectio magistralis e confronti nei luoghi più significativi della città, dal municipio che domani alle 12 ospiterà la cerimonia inaugurale, al chiostro e al giardino dei limoni di San Benedetto, fino all´auditorium San Giuseppe e a piazzetta Sturzo.
«Dell´Italia che manca - rileva Gianvito Mastroleo - abbiamo testimonianze tutti i giorni: dall´irrisione o dal rifiuto dei suoi simboli, l´inno o la bandiera, alle difficoltà del presidente Ciampi nel far partire il Comitato nazionale per le celebrazioni del 150°, all´ideologizzazione del federalismo che da alcune parti tuttora viene vissuto come rifiuto di dare soldi agli "straccioni" meridionali; ma anche dalla dominante cultura dello scontro, che uccide senza pietà i rappresentanti delle Istituzioni. Dell´unità della nazione, dunque, come fattore essenziale dell´identità nazionale deve riappropriarsi la gente comune: un compito che tocca alle istituzioni culturali, di là da ogni sollecitazione celebrativa e ben lontani dai contrasti della politica militante».
Partendo dalle parole di Massimo D´Azeglio datate 1861, ad unificazione appena compiuta - Il primo bisogno d´Italia è che si formino italiani dotati d´alti e forti caratteri. E pure troppo si va ogni giorno più verso il polo opposto: purtroppo si è fatta l´Italia, ma non si fanno gli italiani - ecco dunque che Lector in Fabula vuole interrogarsi su questioni fondanti come "L´Italia è mai stata veramente unita"? "Siamo ancora in tempo a fare gli italiani"?
A dibattere gli aspetti più controversi saranno studiosi, esperti e politici, mediati da autorevoli giornalisti. E così di temi dell´occupazione discuteranno Mirella Giannini, docente di Sociologia del lavoro, Alessandro Laterza, editore e presidente di Confindustria Puglia, e Maurizio Landini, segretario nazionale della Fiom. La questione Nord-Sud e l´economia italiana verranno trattati dall´economista Franco Botta, dal manager Francesco Delzìo e da Salvatore Rossi, direttore centrale della Banca d´Italia per la ricerca economica. Di partecipazione delle donne alla politica si discuterà con Marina Comei, docente di Storia contemporanea, Anna Paola Concia, deputato Pd, Cinzia Dato e la giornalista-scrittrice Cristina Giudici. I partiti e i leader sarà il tema affidato alle riflessioni del sociologo barese Franco Cassano, di Stefano Bruno Galli, docente di Storia delle dottrine politiche a Milano, Gaetano Quagliariello, vicecapogruppo Pdl al Senato, e Sofia Ventura dell´Università di Bologna.
Non meno significativi i Confronti, come quello incentrato sull´Italia vista dai corrispondenti della stampa estera, con Tiziana Ferrario del Tg1, Yasemin Taskin del quotidiano turco Sabah, Eric Jozsèf di Libération e Steve Scherer di Bloomberg. Il tema dell´identità della nazione sarà al centro delle lectio magistralis, affidate a Paolo Mieli, Maurizio Viroli, Massimo Montanari e Maurizio Torrini, mentre il senso dell´italianità emergerà attraverso il ciclo di interviste Confessioni di un italiano nel quale Alfredo Reichlin e Miriam Mafai, Ernesto Assante e Gino Castaldo, Beppino Englaro e Nichi Vendola dialogheranno, sollecitati da Paolo Franchi, Simonetta Fiori, Massimo Pasquini, Maddalena Tulanti e Denise Pardo
A Lector in Fabula non mancheranno i tradizionali reading e incontri con gli autori: fra gli altri, Franco e Antonella Caprio, Emmanuele Bianco, Mauro Covacich e Nicola Lagioia. Il programma del festival è su www.lectorinfabula.com.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news