LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CALABRIA - Edifici scolastici vetusti e fatiscenti, da rifare
Marialucia Conistabile
Vibo Valentia (09/09/2010) gazzetta del sud




Iniziati intanto gli interventi per la realizzazione della strada d'accesso al Parco urbano


A ormai pochi giorni dall'inizio dell'anno scolastico il giudizio dell'assessore comunale ai Lavori pubblici, Giorgio Modafferi, sulle condizioni degli istituti oltremodo negativo. Le cose non vanno affatto bene ha commentato e praticamente non c' un edificio che risponda a tutti i requisiti previsti dalla normativa, a cominciare dalla sicurezza.
Insomma il patrimonio immobiliare scolastico di palazzo "Luigi Razza" (che comprende le scuole primarie e medie) necessiterebbe di interventi radicali, salvo qualche edificio che con adeguati interventi potrebbe mettersi sulla giusta carreggiata. Ma sarebbe come una goccia nel mare.
E allora, che fare? Per il momento proprio niente anche perch le risorse disponibili dovrebbero essere di rilevante entit. L'amministrazione D'Agostino ha ereditato questa situazione, come d'altro canto l'aveva ereditata la giunta Sammarco e prima di questa quella guidata da Elio Costa. Negli anni si cercato di sopperire alla grave situazione con interventi che hanno in un certo qual modo migliorato l'esistente, senza per aggredire dalle fondamenta i problemi. Forse l'unica scuola degna di questo nome quella di Bivona, ricostruita ex novo dopo l'alluvione del 3 luglio 2006 che ha reso inservibile il vecchio edificio. Tutte le altre, sebbene non si possa fare di tutta l'erba un fascio, presentano chi pi chi meno problemi strutturali. Una realt di cui l'assessore Modafferi pienamente consapevole. La situazione tanto grave e nulla praticamente va bene ha evidenziato che richiederebbe, innanzitutto, uno screening puntuale. Infatti ha aggiunto soltanto conoscendo bene lo stato delle cose si pu decidere il da farsi. Se un intervento consente di riportare un edificio scolastico in regola e rispondente a tutti i requisiti di legge, allora giusto farlo. In caso contrario sono dell'avviso che tutti i vecchi edifici, fatiscenti e vetusti debbano essere demoliti e che si debba pensare a una ricostruzione. Solo che per fare questo sono necessarie adeguate risorse e, soprattutto, del tempo. Se lo avr cercher di portare a termine questo compito, consegnando agli alunni scuole adeguate e sicure, efficenti al 100 per cento.
Ma questi sono anche tempi di strade per l'assessorato comunale ai Lavori pubblici che, proprio ieri, ha iniziato il rifacimento del manto in alcuni punti delle vie pi importanti e, maggiormente compromesse, della citt. Certo si tratta di interventi tampone e l'assessore Giorgio Modafferi l'ha pi volte puntualizzato anche in considerazione dell'entit della somma disponibile (300mila euro). Con questo finanziamento ha spiegato Modafferi avrei potuto sistemare una sola strada (vedi per esempio l'intero viale della Pace) e lasciare tutte le altre cos come sono, ma considerati i disagi da pi parti segnalati ho preferito, d'intesa con l'esecutivo, cercare di sistemare i tratti di diverse vie che registrano una maggiore affluenza di traffico. Ieri mattina la ditta appaltatrice ha gi iniziato la sistemazione su via Lacquari e altri "rattoppi" sono in programma: via Alcide De Gasperi; il tratto che dalla sede della Provincia si ricongiunge alla provinciale per San Gregorio, caratterizzato da vere e proprie voragini; via Spogliatore, mentre nel quartiere S. Aloe prossima la sistemazione della strada da decenni un sentiero sterrato che collega il rione con viale della Pace. Un intervento quest'ultimo che rileva Modafferi consentir di dare uno sfogo al traffico soprattutto nelle ore di punta (uscita delle scuole) permettendo alle autovetture di raggiungere su un percorso alternativo viale della Pace. Nondimeno, considerato che l'area alle spalle della Questura sotto il vincolo archeologico, rientrando nel perimetro del Parco archeologico, stato necessario acquisire il nulla osta della Soprintendenza per procedere con i lavori.
E, saltando di strada in strada, fra qualche mese dovrebbe essere completata anche quella che conduce al Parco urbano nel quartiere Moderata Durant. Luned, infatti, sono stati consegnati i lavori alla impresa che dovr realizzarla nell'arco di tre o quattro mesi.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news