LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Perugia. Luoghi francescani: dopo le polemiche la Provincia ferma il parco fotovoltaico
Paolo Viana
Avvenire 9/9/2010

“Abbiamo rinviato la Conferenza dei servizi. A data da destinarsi»: ieri, al termine di una giornata di consultazioni, il presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi ha annunciato che il parco fotovoltaico di Piandarca può aspettare. La riunione degli enti locali, chiamati ad autorizzare l'installazione di quattromila pannelli solari sui prati in cui San Francesco predicò agli uccelli, non si farà più - com'era previsto - il 14settembre. Ufficialmente, perchè in quella data è stata convocata anche una seconda conferenza, per esaminare il progetto di un altro parco fotovoltaico, che sarà realizzato nel territorio di Valfabbrica; in realtà questo rinvio è la conseguenza della richiesta di un intervento della Soprintendenza; richiesta formulata da Guasticchi, anticipata da Avvenire e immediatamente accolta dal ministero dei beni culturali, che sempre ieri ha annunciato l'istituzione di una commissione di esperti. Il caso Piandarca, insomma, si aggroviglia sempre di più. «Abbiamo scritto alla Soprintendenza e alla Regione perchè valutino la necessità di porre un vincolo storico e paesaggistico sui luoghi della tradizione francescana - ha detto il presidente - e abbiamo invitato ufficialmente il sindaco di Cannara a rivedere il parere della commissione edilizia, favorevole al progetto del parco fotovoltaico nei campi in cui il Santo predicò alle colombe». Guasticchi è risoluto: «Ci batteremo fino in fondo per salvaguardare il patrimonio francescano che per noi non ha solo un valore spirituale, ma anche culturale». La campagna lanciata dalla Provincia va ben oltre il sito di Piandarca: «Alla Soprintendenza chiediamo di vincolare tutti i luoghi francescani che costituiscono un patrimonio comune delle genti umbre». Quanto ai pannelli della Sun Project, il presidente ieri ha ribadito la sua proposta: «delocalizzare». Esattamente quello che chiede il parroco di Cannara: «Non siamo pregiudizialmente contro il fotovoltaico ma l'impianto potrebbe anche non essere costruito vicino a un terreno così carico di storia» ha dichiarato ieri sera don Francesco Fongo. Sull'argomento è intervenuto anche il sindaco di Assisi, Claudio Ricci, presidente delle città e dei siti italiani patrimonio mondiale dell'Unesco, invocando un «ripensamento significativo» da parte del Comune di Cannara. Ricci fa sapere che l'Unesco, nel dichiarare Patrimonio Mondiale la Basilica di San Francesco, il Centro Storico di Assisi e il Paesaggio Culturale, include anche gli «altri Siti Francescani» intendendo con ciò tutti i luoghi principali collegabili con gli episodi della vita di San Francesco. Chiamato in causa da tutti, il primo cittadino di Cannara, Giovanna Petrini, prende atto dello slittamento e si dichiara disponibile a esercitare una mediazione con i proprietari del terreno su cui dovrebbe sorgere il parco solare, ma precisa: «Il Comune non ha dato alcuna autorizzazione; la commissione edilizia si è limitata, come prevedono le norme, a prendere atto della compatibilità urbanistica del progetto». Mentre Soprintendenza umbra e Regione stanno lavorando al dossier per capire se e come vincolare l'area in cui avvenne la predica del Santo agli uccelli, il ministro dei beni culturali Sandro Bondi ha annunciato una commissione di esperti sull'impatto paesaggistico di tutti i progetti fotovoltaici: «In riferimento ai progetti fotovoltaici nell'oasi di San Francesco in Umbria e in alcuni comuni del Parco Nazionale d'Abruzzo, luoghi tra i più belli d'Italia e del mondo, oltreché in altre località italiane, si pone la necessità - ha detto ieri - di una valutazione attenta e di una verifica puntuale anche dal punto di vista paesaggistico da parte del ministero dei Beni Culturali».



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news