LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli, polo museale. Senza stipendio gli addetti alla vigilanza
Luca Clemente
Roma 9/9/2010

Non si placano le proteste degli addetti alla vigilanza del Polo Museale Napoletano, ancora in attesa dei compensi relativi alle attività svolte nell'ambito della mostra sul Barocco, che si è conclusa ad aprile scorso. All'appello mancano quattro dei cinque stipendi previsti. Il compenso pattuito dai Ministero per i Beni e le Attività Culturali d'intesa con i sindacati per il personale di sorveglianza è stato di 8 euro l'ora per tre ore al giorno. Uno straordinario consistente, quindi, che per i sorveglianti dei musei rappresentava una boccata d'ossigeno oppure un'opportunità per affrontare spese troppe volte rimandate. Ma le aspettative sono state disattese. Nonostante innumerevoli solleciti, la Civita Servizi, l'azienda privata che gestisce le biglietterie ed i bookshop del Polo Museale Napoletano (e non solo), non ha corrisposto ai sorveglianti le loro spettanze, benché abbia incassato quotidianamente i proventi della gettonatissima mostra, che ha avuto risonanza internazionale. Per far valere le loro ragioni gli stessi hanno organizzato una petizione e chiesto la risoluzione bonaria della vertenza, ma non c'è stata alcuna risposta. Intanto per la metà ottobre è prevista la mostra “Cio' Bi, quando cioccolato e birra diventano arte”, e i dipendenti del Polo già tremano. «Se non ci hanno pagato per la mostra sul Barocco chi ci assicura che lo faranno per la fiera della birra?”, si chiedono alcuni sorveglianti del museo Duca di Martina alla Floridiana. «Si è trattato di una vera e propria presa per i fondelli continuano -. Abbiamo trascorso al lavoro anche le feste di Natale e Capodanno. Non è giusto, meritiamo maggiore considerazione, la nostra categoria è stata troppo volte bistrattata». E ancora: «In molti contavano su quest'entrata aggiuntiva, e hanno anticipato delle spese. Adesso per riuscire a sostenerle dovranno ricorrere a prestiti privati che comportano more ed interessi”. Per scongiurare la vertenza non è servito nemmeno il contributo di 705mila euro, cofinanziato da Regione Campania e Unione Europea, in favore della Soprintendenza. Chiarezza sulla vicenda è stata invocata da Renato Petra, segretario nazionale Ugl Beni Culturali, e da Francesco Falco, segretario provinciale Ugi che, in assenza di riscontri, hanno inoltrato formale ricorso alle autorità competenti.



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news